Stampa Stampa
92

MONTEPAONE (CZ) – Al piccolo teatro d’arte la commedia “Parrocchia controsenso”


 la compagnia teatrale "Ciccio Rattà"

La compagnia teatrale “Ciccio Rattà”

Fonte: articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano della Calabria)

MONTEPAONE (CZ) – 18 APRILE 2014 – Continua con successo la rassegna teatrale “Vernaculandu”del piccolo teatro d’arte a Montepaone Lido, una rassegna targata sedici.

Tanti sono difatti gli anni che Edoardo Servello presidente della “Bomboniera”mette in scena ogni anno con commedie che portano a Montepaone tanti appassionati.

Ripartire dalla cultura si può, e si deve, la cultura come messaggio, la cultura come aggregazione e il piccolo teatro d’arte ogni anno appassiona e diverte.

In scena ora “Parrocchia controsenso”, una brillante commedia in due atti di Giovanni Allotta, per la regia di Franco Voci e di Maurizio Vivino.

La trama, una parrocchia di un piccolo paesino, dove succede di tutto, grazie al sagrestano che mette puntualmente nei guai il sacerdote, che deve necessariamente mettere una pezza su tutto, e in questa parrocchia, frequentata come la Salerno- Reggio Calabria nel periodo estivo, succede davvero di tutto.

Si tratta di una commedia degli equivoci, con tanta bravura degli attori in scena. Tra questi spicca un Gianni Voci in gran spolvero che interpreta ben due personaggi calzati a pennello su di lui.

Il finale come deve essere, è un segreto  che si svelerà solo alla fine dei due atti,e come sempre pieno il teatro di Montepaone, ancora un successo per la compagnia teatrale “Ciccio  Rattà”di Montepaone, anni dedicati al teatro portando alto il nome di Montepaone.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.