Stampa Stampa
22

MONTEPAONE, CONTINUITÀ CULTURALE


Al Piccolo teatro d’arte cominciata la rassegna teatrale con “La tela del ragno”

Articolo e foto di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) –  14 DICEMBRE 2018 –  Inizia con il botto la rassegna teatrale firmata stagione XXI.

Sul palco “La tela del ragno” della compagnia piccola bottega dell’arte di San Agata Militello, a fine spettacolo il sindaco Mario Migliarese ha omaggiato tutte le donne presenti con una rosa.

Un rapporto matrimoniale appassito, un marito che non c’è mai e una casetta isolata in campagna, sono   gli   ingredienti   dell’insoddisfazione   di   Claudia,   donna   bella,   attraente,   annoiata   della quotidianità e frustata per le poche attenzioni che riceve dal marito.

A sconvolgere questo quadro, l’arrivo inatteso di Massimo, che in piena notte a causa di un guasto all’auto, dopo aver girovagato per circa due ore in piena campagna, vorrebbe solamente fermarsi il tempo di una telefonata al garage più vicino.

Ma un sonnifero bevuto per caso, invece lo fa addormentare proprio nel letto di Claudia, che anche lei sotto l’effetto del narcotico, non scorge. Il ritorno in anticipo del marito Piero, un Maggiore dell’esercito, segnerà l’inizio di una serie di equivoci. Credendo di aver colto in flagrante la moglie traditrice e il suo amante, viene travolto dall’ira, ma non abbastanza secondo il parere di Claudia che pretende una reazione diversa da parte   di   Piero.  

Massimo  offeso   dal   comportamento   di   Claudia,   il   mattino   dopo,   fa   credere all’ingenua Claudia, che la notte scorsa hanno trascorso due ore di travolgente passione. Ma il ragno rimane intrappolato nella sua stessa ragnatela.

Massimo comincia un gioco pericoloso di seduzione dal quale non riuscirà a venirne fuori, tanto da essere disposto a tutto per amore di Claudia, che scoperto il suo gioco e riconciliata col marito, gli renderà pan per focaccia.

L’arch Edoardo Servello, presidente e direttore artistico dell’Associazione, dichiara che “siamo ormai una grandissima realtà di richiamo per tutto il territorio, inizio all’insegna del tutto pieno, un grandissimo grazie va a chi ancora, dopo ventuno anni, dà vita a questa realtà.

Migliore apertura di questo evento della XXI Rassegna a Premi non poteva essere organizzata che sulla scia della continuità culturale della parola del teatro popolare.

Si è conclusa la prima serata con un segno di buon augurio, di omaggio a tutte le donne presenti, mediante la consegna di una rosa all’uscita del Piccolo Teatro d’Arte.” 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.