Stampa Stampa
27

MONTEPAONE, CONSIGLIO COMUNALE: AL TERMINE BOLLICINE E CONFETTI


Maggioranza e opposizione hanno festeggiato la nascita della seconda figlia del consigliere di minoranza Saverio Candelieri

Articolo e foto di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) – 2 DICEMBRE 2018 –  Alla fine del consiglio comunale le bollicine per lo spumante e i confetti rosa.

Il brindisi collettivo tra maggioranza e gruppo di minoranza per festeggiare la nascita di  Maria Flavia secondogenita di Eleonora e di Saverio Candelieri capo gruppo di opposizione.

Un allegro momento conviviale lontano da numeri e punti all’ordine del giorno.

Si è tenuto presso la Delegazione Municipale di Montepaone Lido  il Consiglio Comunale avente tre punti all’ odg. Il primo consistente nella lettura ed approvazione dei verbali precedente adunanza   consiliare,   che   a   seguito   di   rettifica   su   delibera   consiliare inerente il Documento Unico di Programmazione, chiesta ed ottenuta da parte del gruppo consiliare di opposizione “Impegno e Solidarietà”, sono stati approvati all’ unanimità.

Rinviato, invece, poiché mancante di parere obbligatorio del Revisore dei Conti,   il   terzo   punto   all’   odg   relativo   al   riconoscimento   di   debito   fuori bilancio per una controversia consistente in un risarcimento danni a causa di sinistro, in cui il Comune è risultato soccombente.

La   discussione   si   è   dunque   concentrata   sulla   variazione   al   bilancio   di previsione finanziario 2018/20, per la quale, a parere del gruppo consiliare di   opposizione,   appare   evidente   come   elevati   siano   i   tassi   di   interesse pagati dall’ Amministrazione Comunale sulle anticipazioni di cassa, che ad oggi superano 1.800.000,00 euro, circa quattro miliardi del vecchio conio, e dal   quale   appare   altrettanto   evidente   come   estremamente   complesso sarà rientrare senza significative ricadute sul Comune stesso.

Chiarimenti   sono   stati   chiesti   in   merito   alla   consistenti   spese   per   la prevenzione   al   randagismo,   proponendo   formule   alternative   a   quelle sinora   attuate,   alle   indennità   riconosciute   in   favore   del   Sindaco   e   degli Assessori, a uscite dettate da rimborsi spese, oltre che sulla ragione dell’ esigua cifra stanziata per la programmazione turistica e a sostegno delle molte organizzazioni culturali e ludico – sportive impegnate sul territorio montepaonese.

In ragione poi del fatto che, ancora, la Corte dei Conti sta attenzionando i bilanci   sin   qui   approvati   con   moltissime   riserve   e   sta   valutando   la veridicità ed efficacia delle misure correttive proposte dalla maggioranza riguardo gli  stessi, il  gruppo  consiliare di opposizione ha ritenuto giusto ribadire la propria contrarietà ed esprimere il proprio voto sfavorevole.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.