Stampa Stampa
12

MONTEPAONE, CON MARY POPPINS LA MERAVIGLIA SI INCARNA NELL’ORDINARIO


Riuscito spettacolo dell’istituto comprensivo “M. Squillace”

di Gianni ROMANO

MONTEPAONE (CZ) – 7 GIUGNO 2018 –  Un invito sempre attuale, anche se sono passati tanti anni da quando è stato scritto il libro, ad apprezzare le piccole cose e a cercare la felicità nell’amore per il prossimo.

Un invito che arriva da una creatura magica, non tanto per le borse fatte con i tappeti e senza fondo o i metri con i giudizi, ma perché l’adulta, che quando serve guarda con gli occhi di una bambina, è l’incarnazione della meraviglia nell’ordinario, come prendere un tè sul soffitto o usare il corrimano come ascensore.

Ed è questa la lezione che Mary Poppins ci ha lasciato, ancora una volta, quando il vento dell’Est l’ha portata via dal Teatro Comunale di Soverato dove, sera di lunedì, la magica storia della tata più celebre del mondo ha dato vita ad uno show con bellissime coreografie e con le canzoni indimenticabili come “Supercalifragilistichespiralidoso”, “Cam caminì”, “Com’è bello passeggiar con Mary” e “Un poco di zucchero”.

Il tutto in una atmosfera magica, percepita dal pubblico, colorata dai costumi dei bambini della Scuola Primaria, allietata dalle dolci voci canterine dei ragazzi, accompagnate da una superba orchestra, anch’essa formata da ragazzi, tutti della scuola secondaria di primo grado, che ha fatto riflettere.

Chi non ha sognato almeno una volta di incontrare Mary Poppins, la tata volante praticamente perfetta, efficiente ma non antipatica, piombata in casa della famiglia Banks in carne ed ossa, e chiederle di cantare insieme camminando sui tetti della città, di vederla volare in alto davanti ai nostri occhi, con il suo buffo ombrellino in mano? Chi non ha mai provato a riordinare la propria stanza con uno schiocco di dita? E sulle note di una canzone intonata da uno spazzacamino, è stato facile riuscire a immedesimarsi nei personaggi e rivivere le scene del film nella magia del palcoscenico.

La sala gremita ed entusiasta, formata da insegnanti, autorità e genitori, a volte commossi, ha saputo partecipare attivamente a tutta la manifestazione che è stata impeccabile, degna delle migliori compagnie teatrali.

Curata con amore, professionalità e dedizione, anche in orario extrascolastico, dalle Prof.sse Sabina Lioi, Francesca Procopio e Rosella Tundis, che ha riscosso un grande successo, tant’è che lo stesso Dirigente Scolastico, Prof. Renato Daniele, si è con loro complimentato riconoscendo un grande valore aggiunto alla crescita educativa e didattica dei nostri figli anche attraverso queste attività.

Grazie a tutti coloro che in questa scuola ancora guardano lontano.

Grazie a chi educa le nuove generazioni alla capacità di ascoltare e “vedere” gli altri con convinzione e perseveranza regalando ai nostri ragazzi la possibilità di affrontare l’ignoto e giungere, un giorno, al compimento della loro ricerca.

Questa è l’unica speranza possibile.

E a Montepaone c’è una scuola che funziona, in cui insegnanti preparati e genitori attenti sanno collaborare per offrire il meglio nell’educazione e la formazione delle future generazioni.  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.