Stampa Stampa
28

MONTEPAONE, A CASADONTE E MODUGNO IL PREMIO INTERNAZIONALE LIBER@MENTE (CON VIDEO)


Serata di musica, spettacolo e teatro nell’arena gremita sul lungomare della cittadina jonica

di REDAZIONE

MONTEPAONE (CZ) –  29 AGOSTO 2021 –  Gianvito Casadonte, imprenditore culturale, direttore artistico del Magna Grecia Film Festival e sovrintendente del teatro Politeama di Catanzaro, e la professoressa Roberta Adelaide Modugno, docente di Storia delle dottrine politiche all’Università degli Studi di Roma Tre.

Sono i due vincitori del “Premio Internazionale Liber@mente” per l’edizione 2021, capaci di esprimere merito, competenza, ma, soprattutto, di incarnare umanamente e professionalmente i valori di libertà che gli organizzatori (la “Fondazione Vincenzo Scoppa” in primis, con il suo presidente Sandro Scoppa, unitamente alla rivista Liber@mente e a Confedilizia) hanno posto alla base del loro impegno.

La cerimonia di consegna dei premi si è svolta a Montepaone Lido, davanti al numeroso pubblico che ha gremito l’arena sul lungomare della cittadina jonica.

Come sempre brillante la conduzione di Rossella Galati e Daniela Rabia che, insieme, hanno tessuto la trama di una serata ricca di momenti di spettacolo, musica e teatro.

La compagnia dei “Sognattori”, con Antonio Pittelli, Rosanna Basanisi, Rosanna Corradino e Salvatore Gualtieri, ha rappresentato scenette leggere e divertenti alternate a profondi momenti di riflessione.

Il soprano Maria Mellace e il tenore Alfonso Colosimo, accompagnati da Maria Scalzo al pianoforte, hanno strappato i lunghi e meritati applausi della platea.

Oltre alla premiazione di Casadonte e Modugno, che hanno ricevuto l’opera “Il Volo” ideata da Angela Fidone e realizzata da Giuseppe Criniti, nel corso della manifestazione sono stati consegnati numerosi riconoscimenti speciali: all’associazione “G.A.L.A. – Giovani artisti lametini associati” gruppo che con passione dona volto, carattere e fisicità ai classici della letteratura italiana, dalla rivoluzionaria attività artistica realizzata mediante il connubio teatro e musica; al Comitato Croce Rossa Italiana di Catanzaro, per la professionalità e l’impegno profuso con encomiabile dedizione al servizio della collettività, anche durante l’emergenza pandemica; all’associazione “La Masnada”, collettivo che opera con passione e competenza in ambito letterario dal 1999.

E ancora: ad Annarita Palaia, per la professionalità e la competenza espresse nell’ideazione e conduzione su Radio Ciak di “Afrodite”, un format innovativo e di elevati contenuti che si immerge nell’universo femminile; a Stefania Papaleo, direttrice de “La Nuova Calabria”, per la spiccata professionalità e la competenza nell’attività di  giornalista e nei ruoli di rilievo che ha assunto, nei quali si è posta come autorevole mediatore intellettuale tra gli eventi e la diffusione della loro conoscenza e ha esaltato il dovere di informazione imparziale; all’associazione culturale “Glicine” che si distingue per la promozione culturale letteraria attraverso le omonime rivista e rassegna.

Al termine, il presidente nazionale di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, ha consegnato una targa al sindaco di Montepaone, Mario Migliarese, “per aver condiviso le iniziative della Confedilizia e, in particolar modo, il progetto del Premio Internazionale Liber@mente” caratterizzando ulteriormente e in modo innovativo l’offerta culturale della città di Montepaone.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.