Stampa Stampa
23

MONTAURO, I DUBBI “ESTIVI” DELL’ASSOCIAZIONE BALNEARE


“Ci chiediamo come l’amministrazione comunale intende adottare misure volte a favorire l’economia del territorio e ancor di più la fruizione di un bene unico come il nostro mare”

Articolo e foto di Gianni ROMANO

MONTAURO (CZ) –  2 AGOSTO 2018 –  L’associazione balneare Montauro mare In concomitanza con l’inizio della stagione estiva il lungomare di Calalunga, nota località turistica nota per il suo mare cristallino viene presa d’assalto dai turisti di diversa provenienza, i quali si imbattono puntualmente con rifiuti lasciati purtroppo da una minoranza di persone prive del senso di  vivere civile.

Ma sopratutto dalla totale assenza di parcheggi, questi ultimi ad esclusivo appannaggio dei villeggianti o delle strutture ricettive prive di spazi autonomi. Nei giorni di maggiore congestione ecco attivare i vigili, pronti a sferrare il colpo di grazie ai pochi fortunati che per il caldo o la disperazione cercano trovano un parcheggio non del tutto felice.

Ci chiediamo quanto possa durare questa ennesima beffa ormai da anni ripetuta a danno di chi, impossibilitato dall’avere una casa a mare o anche solo poterla affittare, cerca solo di poter godere anche una domenica del mare di Calalunga “rarità ad appannaggio esclusivo dei residenti e villeggianti con seconda abitazione’.

Ci chiediamo come l’amministrazione comunale intende gestire una delle voci di maggiore introito per un Comune costiero, e se, entro questo mese di agosto intende adottare misure volte a favorire l’economia del territorio e ancor di più la fruizione di un bene unico come il nostro mare.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.