Stampa Stampa
20

MONTAURO, “GIÙ LE MANI DAI MIEI GATTI”


Riceviamo e pubblichiamo:

MONTAURO (CZ) –  29 MAGGIO 2019 –  Adesso basta!

Quello che ho rinvenuto domenica mattina, all’interno della struttura sita in Montauro scalo, denominata Acqua Splash e ormai in disuso, ha dell’inverosimile: un saccone pieno di pattume vicino al cancello principale, all’interno, una ciotola per cibo per animali mai vista, una padella messa all’esterno, panini gettati in terra e gattini scomparsi!

Dell’inverosimile, perché CHI vuole veramente pulire, non lascia il sacchetto dei rifiuti ma lo porta negli appositi contenitori. Inverosimile, perché CHI conosce bene i gatti, sa’ che non mangiano pane (se non per fame!

E, chi ha messo una vecchia ciotola, poteva anche preoccuparsi di riempirla di crocchette o cibo sicuramente migliore del pane).

Inverosimile, perché l’area è sotto sequestro, quindi il limite invalicabile, cosa nota a tutti i cittadini e villeggianti del comprensorio. Inverosimile, perché proprio qualche giorno fa ho presentato una Richiesta ufficiale affinché si risolva l’annosa problematica che vede gatti abbandonati nell’Acqua Splash, gatti uccisi da pirati della strada o addirittura avvelenati.

Sono anni che mi prendo cura di loro, nutrendoli, mettendo antiparassitari, portando i malati dai veterinari TUTTO A MIE SPESE.

Ci sono persone di buon Cuore che danno cibo ai mici, ma c’è anche gente che mi ha MINACCIATO più volte di non occuparmi più di loro, di non spostarli (quindi, li faccio morire di tumore, rogna, Fiv_Felv_ Fip?), rafforzando le minacce con improperi, calunnie, risate sardoniche. Io stavolta voglio andare fino in fondo!

Presenterò regolare denuncia –  querela, e chiedo agli Amministratori comunali del Comune di Montauro, sindaco in testa, di chiedere come me agli Organi preposti (Carabinieri, Polizia) di avviare le indagini per capire chi si diverte non solo ad intimidire me (sono sicura che il sacco di pattume è stato volutamente lasciato al cancello dalla parte interna) ma anche a fare ‘passeggiate ecologiche’ in un’area posta sotto sequestro, quindi vompiendo il reato di violazione dei sigilli giudiziari.

Per ultimo, mi rivolgo a chi credo abbia fatto questa prodezza: giù le mani dai miei gatti, non la spunti e non mi fai paura”.

Lorella COMMODARO, giornalista, presidente Associazione animalista “Su la Zampa”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.