Stampa Stampa
205

MONTAURO (CZ) – VICENDA GRANCIA, COMUNE DOVRA’ RISARCIRE PROPRIETARI


Tar Calabria dispone pagamento di 177 mila euro a fronte di un esproprio per pubblica utilità

Articolo di Gianni  ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

MONTAURO (CZ) –  8 MAGGIO 2016 –   Il Tar della Calabria condanna il comune di Montauro al pagamento della somma di 177 mila euro a favore di F.M. e di T. T. proprietari  di un terreno di pregio di ben 16 mila metri quadrati su cui insiste la Grancia di Montauro.

A seguito di richiesta alle competenti Autorità vista  l’emanazione di un decreto di pubblica utilità per l’acquisizione del terreno su cui insistevano i ruderi del complesso monumentale denominato “Grancia o Monastero di S.Anna”, nonché i terreni adiacenti al fine di realizzare un programma di restauro e valorizzazione del complesso storico, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali  dichiarava la pubblica utilità dell’espropriazione a favore del Comune di Montauro del suindicato complesso architettonico .

A seguito di questa autorizzazione il comune provvedeva al decreto di esproprio e disponeva l’espropriazione delle aree sopraindicate onde procedere al restauro conservativo ed alla utilizzazione del complesso monumentale denominato “Grancia o Monastero di S.Anna”, determinando nel contempo, ma i ricorrenti procedevano tuttavia ad avversare i provvedimenti comunali impugnando con ricorso  il decreto di esproprio – dinanzi al Tar Calabria – Sezione Catanzaro ,per la stima della indennità dovuta per l’espropriazione  dinnanzi alla Corte di Appello di Catanzaro, affidandone le difese all’avv. Umberto Ferrari del Foro di Catanzaro ,per tutta la loro estensione, anzichè nella minore consistenza – per come invece fissato dal decreto di esproprio. 

I proprietari hanno manifestato la volontà di definire pro bono pacis il contenzioso con il Comune di Montauro nei termini  di corresponsione per le diverse causali di cui in sentenza passata in giudicato della complessiva somma di € 177.646,00, inoltre consentito  il diritto di passaggio anche con mezzi in favore dei ricorrenti lungo la costruenda viabilità di servizio, che l’Amministrazione andrà a realizzare per assicurare la custodia e conservazione del complesso monumentale  e in agro Gasperina nelle consistenza per cui è esproprio, idoneo a consentire l’utilizzo/uso dei propri appezzamenti di terreno che delimitano l’area pertinenziale del suddetto compendio immobiliare, esonerando/ sollevando l’Amministrazione da ogni responsabilità per quel che concerne un esercizio/utilizzo improprio del diritto.

                      

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.