Stampa Stampa
29

MONTAURO (CZ) – UN DEBITO PIÙ CHE “MAGGIORENNE” PER LA SOMMINISTRAZIONE IDROPOTABILE


Giunta comunale ha approvato Piano di estinzione in nove anni delle passività residue 

Articolo e foto di Gia. RO. (Il Quotidiano del Sud)

MONTAURO (CZ) – 4 APRILE 2016 –  Un debito quello per la somministrazione idropotabile, più che maggiorenne difatti il comune di Montauro è fermo con pagamenti per il periodo che parte dal lontano 1981 sino al 2004, debiti non certo imputabili all’attuale amministrazione in carica, Procopio, questi debiti li ha “ereditati” e ora  grazie al piano di estinzione del debito per la somministrazione idropotabile periodo 1981-2004, si passa alla sua risoluzione.

In buona sostanza, la Giunta regionale della Calabria ha delegato il dirigente Generale del dipartimento delle infrastrutture, lavori pubblici e mobilità all’approvazione, con proprio atto dei piani di estinzione da proporsi da parte degli enti debitori, di durata massima decennale, per i crediti vantati dalla stessa Regione per somministrazione del servizio idropotabile nel periodo 1981-2004,

Il dipartimento Regionale subcitato ha provveduto alla ricognizione contabile straordinaria dei residui attivi iscritti nel bilancio regionale tra i quali figura il debito di questa amministrazione che , ad oggi , ammonta ad 78.750,57 euro avendo questo ente in data 3 marzo 2016 con mandato n. 194 e N.195 liquidato a favore della Regione Calabria , a parziale estinzione dell’originario debito , la somma di 69.253,73 euro. Ora Il pagamento del debito residuo di 78.750,57 euro riferito alla sorte capitale potrà essere estinto in nove annualità, di importo pari ad € 8.750,06 ciascuna da far corrispondere entro il 31 Dicembre di ciascun esercizio, a partire dall’esercizio 2017.

Visto il piano di estinzione del debito per la somministrazione idropotabile periodo 1981/2004. Grazie alla delibera di giunta il sindaco Pantaleone Procopio, si decide di  approvare il piano di estinzione del debito residuo di 78.750,57 euro in nove annualità con rate annuali di  8.750,06 euro ciascuna, da corrispondere entro il 31 Dicembre di ciascun esercizio a partire dall’esercizio 2017 e fino all’esercizio 2025 mediante versamento tramite giro fondi sulla Banca D’Italia, al n. 31789 della contabilità speciale intestata alla Regione Calabria.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.