Stampa Stampa
312

MONTAURO (CZ) – Sta per annegare, la salva il bagnino


Eroe: Domenico Buttà, accortosi del pericolo, non ha esitato a gettarsi in mare e salvare la donna

Provvidenziale intervento di Domenico Buttà in soccorso di un’anziana turista tedesca

Articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano del Sud)

MONTAURO (CZ) – 3 LUGLIO 2015 –  Il bagnino dello stabilimento balneare “Il Mediterraneo”, Marco Buttà salva da annegamento una anziana turista tedesca ospite di un noto villaggio turistico di Montepaone.

L’anziana donna insieme ad altre persone aveva preso da qualche giorno un ombrellone situato sulla lunga e bianca spiaggia montaurese e come al solito di buon mattino si era immersa per un bagno nelle acque cristalline del golfo di Squillace.

Qualche bracciata e la donna si allontanava dalla riva ,ma forse un malore o altro rischiava di farla annegare, di questo si accorgeva subito Marco Buttà fresco di brevetto di salvataggio che non esitava a gettarsi nelle acque antistanti lo stabilimento balneare, si avvicinava alla donna e con calma e molta esperienza riusciva a portarla in salvo sulla riva, ricevendo dalla stessa e dal gruppo di turisti i più sinceri ringraziamenti.

Fondamentale il ruolo presso gli stabilimenti balneari del bagnino o addetto al salvataggio,riconoscibile nel suo completo rosso e fischietto al collo, il suo compito acquisito il brevetto dopo corsi abilitanti è quello di prevenire gli incidenti in acqua o farvi fronte se avvenuti, mettendo in atto quelle tecniche di salvataggio e di primo soccorso acquisite nel corso di formazione e periodicamente aggiornate; regolare le attività di balneazione vegliando sul comportamento degli utenti;applicare e far rispettare le ordinanze della Capitaneria di porto o il regolamento della piscina;verificare periodicamente la chimica delle acque nelle piscine e le condizioni igieniche dell’ambiente.

Le competenze acquisite nel corso di formazione gli consentono di intervenire in modo adeguato per praticare le tecniche di primo soccorso, anche in caso di asfissia e arresto cardiaco (Basic Life Support).In Italia necessita dell’abilitazione dalla Società Nazionale di Salvamento di Genova, dalla Federazione Italiana Nuoto sezione salvamento, o dalla Federazione Italiana Salvamento Acquatico, ed ha compiti di soccorso verso chi si trova in situazione di pericolo in acqua.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.