Stampa Stampa
112

MONTAURO (CZ) – Rinnovato il rito della “Fiaccola di San Pantaleone”


Montauro, scorcio

Montauro, scorcio

La cerimonia di benedizione della “Fiaccola” si è svolta a Lungro (Cs). Coinvolte tante comunità, tra cui quella albanese di Calabria

Fonte: articolo di Gianni Romano (Il Quotidiano del Sud, in precedenza denominato Il Quotidiano della Calabria)

MONTAURO (CZ) – 20 LUGLIO 2014 – Si è svolta giovedì scorso, 17 luglio, la 27esima “Fiaccola di San Pantaleone”.

Il programma ha previsto la partenza alle ore 6 da Montauro centro storico per Lungro (CS). Alle ore dieci c’è stato l’arrivo ed accoglienza. Mezzz’ora dopo la cerimonia religiosa con rito Arbereshe con la accensione e benedizione della 27 esima “Fiaccola di San Pantaleone”  da parte di monsignor Donato Oliverio,vescovo della diocesi greco – bizantina degli albanesi di Calabria,del vice parroco di Lungro padre Arcangelo Carapelli e dal parroco di Firmo (Cs) padre Mario Aluise e alla presenza del sindaco di Montauro Pantaleone Procopio,del sindaco di Lungro G. Santoianni e di tutta la comunità di Lungro nella cattedrale di San Nicola di Mira.

Alle ore tredici c’è stato il pranzo al ristorante e nel pomeriggio la visita della meravigliosa cattedrale di Acquaformosa (Cs) e il  rientro a Montauro in serata.

I componenti della “Fiaccola di San Pantaleone”  ringraziano tutti i partecipanti e le autorità,  il sindaco di Montauro, il presidente del consiglio regionale Francesco Talarico e tutte le comunità coinvolte.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.