Stampa Stampa
61

MONTAURO (CZ) – ACQUA NON POTABILE A “CALALUNGA” E “STIRPARO”


Ordinanza del sindaco Procopio che vieta l’uso per scopi alimentari. Provvedimento dopo analisi effettuate da Asp

di Francesco LULISSIANO

MONTAURO (CZ) – 11 OTTOBRE 2016 –  «Assoluto divieto di  utilizzare ai fini potabili l’acqua proveniente dalla fontana pubblica “Calalunga” e “Villaggio Stirparo”».

Lo dispone un’ordinanza del sindaco Pantaleone Procopio emessa in seguito ai risultati non conformi ai parametri di legge delle analisi effettuate dall’Asp di Catanzaro sui campioni prelevati lo scorso 5 ottobre.

Procopio, inoltre,  a cui l’Asp ha proposto  in via cautelativa a tutela della salute pubblica di sospendere l’utilizzo dell’acqua per scopi potabili, puntualizza che «l’uso  è consentito esclusivamente per uso igienico  – sanitario».

Già in moto la macchina per  venire a capo del problema.  Il provvedimento, difatti, contiene  anche l’ordine di eseguire «a cura della Sorical  Spa (la società regionale che gestisce il servizio idrico, ndr), gli interventi necessari, al fine di individuare le cause che hanno determinato la non potabilità dell’acqua, con l’attuazione di tutti i provvedimenti atti alla risoluzione dell’inconveniente».

Copia dell’ordinanza è stata trasmessa alla Sorical, L’inoltro  all’Azienda Sanitaria Provinciale di Catanzaro – Area Dipartimentale di Prevenzione – Unità Operativa Igiene Alimenti e Nutrizione Distretto di Soverato, e affissa in prossimità delle fontane pubbliche “incriminate”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.