Stampa Stampa
69

MONTAURO (CZ) – CALALUNGA, AVVIATA PRATICA RISARCITORIA CONTRO LE “IENE”


I legali accertano  lesione immagine del comune. Si prospetta una richiesta danni per milioni di euro

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

MONTAURO (CZ) – 7 FEBBRAIO 2017 – Il servizio di Giulio Golia andato in onda sulle reti Mediaset nel programma le “IENE”,riguardante possibili radioattività sulla spiaggia di Calalunga di Montauro, aveva creato una serie di problematiche e interrogativi, che invece rilievi e controlli campali da parte dell’Arpacal avevano smentito in toto, il comune di Montauro aveva deciso di proporre causa con risarcimento danni e affidare allo studio legale “Chirumbolo del foro di Lamezia, la possibilità dell’accertamento se fossero presenti situazioni risarcitorie.

Con determinazione  è stato affidato l’incarico di “consulenza ed assistenza legale per l’accertamento di possibili eventuali danni all’immagine del Comune di Montauro causati dalla messa in onda , su scala nazionale, di servizi televisivi, allo studio legale Chirumbolo-associazione professionale Lamezia Terme-Roma”, a seguito di questo è stato acquisito il parere legale reso dallo Studio legale Chirumbolo che , previa dettagliata illustrazione dei fatti, nelle conclusioni del parere così si esprime: “Ciò che si può evincere, in conclusione, dall’analisi della tematica in oggetto è che il danno all’immagine subito dal Comune di Montauro , quale persona giuridica – ente collettivo è concreto pienamente risarcibile.

Si può, quindi, affermare che nessun dubbio appare sussistere in ordine alla configurabilità della lesione alla immagine, al decoro ed alla reputazione nei confronti del Comun e di Montauro.

Indi, nei confronti del contenuto, altamente lesivo dell’immagine del Comune di Montauro, dei servizi televisivi de “Le Iene” andati in onda nelle date del 23 Novembre 2016 e del 27 Novembre 2016 sul canale televisivo a diffusione nazionale denominato “Italia Uno” facente parte della Società gruppo Mediaset, può essere avviata azione legale di risarcimento danni per il riscontrato travalicamento del limite della continenza sostanziale e formale nell’esposizione delle relative notizie, stante l’obiettivo eccesso dei termini, delle immagini, degli accostamenti per argomento e della titolazione utilizzati al fine di ingenerare nel vasto pubblico di telespettatori il convincimento che nel territorio del Comune di Montauro vi sia inquinamento radioattivo.

Per il ristoro dei danni all’immagine, all’onore, alla reputazione ed alla economia del Comune di Montauro ed alla collettività dallo stesso rappresentata si potrà agire in sede penale e/o civile nei confronti di Francesca di Stefano e Giulio Golia, quali autori del servizio televisivo de quo, del programma “Le Iene” quale testata giornalistica responsabile della pubblicazione del servizio televisivo medesimo, e della Società Mediaset di cui fa parte il canale televisivo nazionale “Italia Uno” sul quale sono stai messi in onda i servizi televisivi di che trattasi, e chiamare, per vie di legge, gli stessi a risponderne in solido tra loro.”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.