Stampa Stampa
27

MONTAPAONE (CZ) – Il Comune rimuove l’eternit dalla spiaggia


Montepaone, panorama

Montepaone, panorama

In molti, però, si chiedono perchè si leva solo quella piccola parte e non si interviene anche sulle tante coperture in eternit presenti sul territorio comunale

Fonte: articolo di Gianni Romano (Il Quotidiano del Sud, in precedenza denominato Il Quotidiano della Calabria) 

MONTEPAONE (CZ) – 20 SETTEMBRE 2014 – Da certo da  pensare, il comune di Montepaone fa rimuovere da una ditta specializzata alcuni frammenti di eternit composto da micidiale amianto sulla spiaggia di Montepaone lido, a  seguito di alcune segnalazioni l’area era stata transennata dagli uomini della guardia costiera di Soverato.

Ora se il comune di Montepaone riconosce la pericolosità dell’eternit, perché  non viene usato lo stesso metro per fare rimuovere coperture di eternit presenti in gran numero a Montepaone? Forse questo materiale fa male solo in riva al mare? Sicuramente nò, anche perché gli ex amministratori in carica aveva con apposita delibera vietato questo materiale nei confini comunali.

Ora grazie all’ impegno di spesa di € 980,00 necessari  per lavori di rimozione frammenti amianto tipo eternit c/o la spiaggia di Montepaone Lido, e all’ affidamento diretto di cottimo fiduciario  si affida all’“Eco sistem Srl ” Lamezia Terme la sua rimozione .

Al Comune hanno tenuto conto della nota dell’Ufficio Circondariale Marittimo Guardia Costiera di Soverato acquista agli atti dell’Ente con la quale si segnala la presenza di alcuni residui assimilabili verosimilmente a resti di eternit sparsi sull’arenile, e si sollecitano i provvedimenti di competenza.

Inoltre è stata preso in esame il sopralluogo effettuato da personale dell’ufficio tecnico che ha accertato che nel tratto di spiaggia vi è deposito di piccole scaglie di cemento aventi caratteristiche di eternit, depositato sicuramente dalle mareggiate dei mesi scorsi.

Nella sostanza la considerazione secondo cui al fine di prevenire qualsiasi altro pericolo si è disposto di mettere l’area in sicurezza con la realizzazione di apposita delimitazione e messa in opera di cartellonistica di divieto di accesso interessando del caso sia l’Arpacal che l’Asp.

Non solo ma in comune hanno anche ritenuto che la permanenza sull’area del materiale di cui sopra potrebbe causare pericolo alla salute dei bagnanti che frequentano il tratto di spiaggia nonché pericolo di inquinamento ambientale,

Bene, anzi benissimo se il comune riconosce il pericolo di inquinamento ambientale, si chiedono in molti, perché si leva solo quella piccolissima parte presente sulla spiaggia e si lascia e si tollera ampie coperture di eternit in molte case?

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.