Stampa Stampa
23

MONSIGNOR BERTOLONE NEL “LIBRO D’ONORE” DI SANTA CATERINA


Arcivescovo Catanzaro – Squillace in visita pastorale nella cittadina ionica

di REDAZIONE

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) –  13 MAGGIO 2019 –  Una gremita sala consigliare del Municipio di Santa Caterina dello Ionio, ha ospitato Mons. Vincenzo Bertolone arcivescovo della diocesi metropolitana Catanzaro – Squillace in visita pastorale nel comune ionico.

A fare gli onori di casa, il sindaco Francesco Severino e il presidente del consiglio comunale, Domenico Conidi, che hanno accolto Sua Eccellenza suggellandone la presenza nel Libro d’onore del quale l’amministrazione comunale ha voluto dotarsi per gli eventi più significativi.

Il presidente Conidi, in veste anche di moderatore dell’evento, dopo una breve introduzione ha dato la parola al sindaco Severino che ha rivolto il saluto della comunità caterisana.

“Il ruolo della religione, qui, come in tantissimi paesini specialmente nel meridione d’Italia, è stato sempre determinante per via delle tradizioni secolari trasmesse dalle generazioni che ci hanno preceduto e anche per le opere monumentali delle chiese presenti nel territorio comunale – ha dichiarato – proprio quelle chiese attorno alle quali ruota il programma di recupero e messa in sicurezza, al quale stiamo lavorando”.

Nel suo discorso, il primo cittadino ha tracciato, per sommi capi, l’operato che l’amministrazione sta portando avanti per la crescita del capitale sociale.

Dall’intensa collaborazione con le agenzie educative e le forze dell’ordine, la promozione del volontariato e la tutela delle fasce deboli, come anziani, disabili e immigrati, nonché del mondo del lavoro.

“La nostra Calabria però presenta molte difficoltà: le scarse risorse a disposizione, il depauperamento dei Centri Storici, lo spopolamento generale. Ma tra le tante questioni – ha aggiunto il sindaco – vi è quella riferita all’unica via di trasporto rappresentata dalla famigerata quanto tristemente nota SS 106 la quale attraversa anche questo Comune e che ogni anno miete un numero considerevole di vittime”.

Nella sua conclusione, Severino si è rivolto ai giovani, dirigenti del futuro, invitandoli a non abbassare mai la testa e a seguire sempre la via della legalità per far fede al loro ruolo indispensabile per la crescita della comunità. “È nel mondo delle nuove generazioni, che poniamo tutte le speranze del futuro!”

Sono poi intervenute le consigliere Vincenzina Fiorenza e Maria Criniti le quali hanno manifestato la loro gioia per questa visita pastorale e si sono dette orgogliose di far parte di una squadra che, con il suo lavoro e la sua sensibilità, va incontro alle esigenze di tutte le fasce sociali con particolare attenzione a quelle più disagiate.

A chiudere la serata, l’intervento di Mons. Bertolone che, nel trasmettere il messaggio cristiano, ha incoraggiato l’amministrazione a lavorare sempre per il bene comune nella sincera e leale collaborazione anche con la Chiesa e ha esortato tutti ad essere coesi e affrontare le problematiche da vera comunità sull’esempio del Cristo al cui cuore questo paese risulta consacrato.

Al tavolo dei lavori, anche l’assessore Vincenzo Leto, Francesco Benvenuto, Don Maurizio Aloise, Don Saverio Mattei e Don Joseph Vattathil.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.