Stampa Stampa
114

MONS. FRANCESCO NOLÈ NEL RICORDO DEL PARROCO DI AMARONI


Da sx; Nolè e Corapi

Don Roberto Corapi: “Pastore umile e mite”. Riceviamo e pubblichiamo:

 AMARONI (CZ) –  16 SETTEMBRE 2022 –  L’arcivescovo di Cosenza Bisognano mons. Francesco Nolè, deceduto ieri, è stato un pastore umile e mite, che ha servito la Chiesa con passione e con il cuore di padre.

 Ricordo come fossi ieri, nei miei viaggi di accompagnamento con mons. Antonio Cantisani nella sua amata Lauria,  ogni 25 febbraio per la festa del beato Domenico Lentini, che proprio in una di quelle quelle occasioni di aver conosciuto mons. Nolè allora vescovo della diocesi di Tursi-Lagonegro.

 Un vescovo mite e umile che con amore di padre ha servito la chiesa prima a Tursi e poi a Cosenza.

 Lo ricordo sempre col sorriso sulle labbra e con la passione e l’ardore di pastore innamorato di Gesù , pastore secondo il cuore di Dio. Ogni anno mi trovavo a condividere con lui la festa è il pranzo. Sono stato sempre devoto alla sua bella persona.

 Mons. Nolè, dai tratti gentili e dal cuore nobile, è stato per me un padre dandomi una bella testimonianza di come è bello servire con gioia la Chiesa.

 Rimarrà  nella mia vita sacerdotale un vescovo santo da  imitare per la sua profonda vita di preghiera e per la sua grande umanità. Abbiamo bisogno di questa umanità.

 Sono vicino e garantisco preghiera per tutta la bella diocesi di Cosenza-Bisignano, per la sua cara mamma e per la sua famiglia.

 Cosenza perde un “vescovo – padre” che ha saputo guidare le anime a Dio.

 Don Roberto Corapi, arciprete di Amaroni

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.