Stampa Stampa
11

MINACCIA I PASSANTI, EXTRACOMUNITARO ARRESTATO A LAMEZIA


In grave stato di alterazione psicofisica ha iniziato a tirare bottiglie di vetro contro le porte delle abitazioni presenti in zona e le vetrine dei negozi. Undici persone sanzionate per mancato rispetto delle norme anti – Covid

di REDAZIONE 

LAMEZIA TERME (CZ) –  3 APRILE 2021 –  Nei giorni scorsi i Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme, nell’ambito dei servizi finalizzati al controllo del territorio nel centro storico cittadino, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato un 28enne del Gambia, noto alla forze dell’ordine, che in grave stato di alterazione psicofisica ha iniziato a tirare bottiglie di vetro contro le porte delle abitazioni presenti in zona e le vetrine dei negozi, minacciando alcuni  passanti per farsi consegnare delle somme di denaro.

Il tempestivo intervento dei militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Lamezia Terme ha consentito di interrompere l’azione criminosa e violenta dell’uomo che è stato tratto in arresto per danneggiamento, tentata estorsione, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

L’arresto è stato convalidato e per il soggetto è stata disposta la custodia cautelare in carcere.

Sempre in zona Piazza Mazzini i carabinieri hanno sanzionato 11 persone per il mancato rispetto delle norme anti-contagio da COVID-19.

Soprattutto nei giorni delle festività pasquali continuerà ininterrotta l’attività di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.