Stampa Stampa
55

MINACCE ALLA GIORNALISTA ALESSIA CANDITO, ARGIRÒ: «LIBERTÀ’ DI ESPRESSIONE NON PUÒ ESSERE CALPESTATA»


Donatella Argirò

Riceviamo e pubblichiamo:

CATANZARO –  7 SETTEMBRE 2020 –  «Sulla vicenda delle minacce alla collega Alessia Candito, come candidata al Consiglio regionale dei giornalisti della Calabria intendo esprimere la mia piena e totale solidarietà.

La libertà di comunicazione, la libertà dei valori della democrazia, non possono essere calpestati da nessuno.

Oggi più che mai questa terra ha bisogno di trasparenza, di verità, di lealtà.

La comunicazione non può essere manovrata o manipolata bisogna dare a tutti una opportunità, quella di essere liberi di potersi esprimere.

Nel meraviglioso articolo 21 della Costituzione, i padri fondatori hanno espresso un concetto: la verità, la libertà sono un patrimonio esclusivo di tutti i cittadini liberi di questa terra.

Come donna e al di là di ogni schieramento politico, voglio esprimere la mia piena solidarietà alla collega per quanto ha fatto in tutti questi anni e per le battaglie portate avanti nelle sue inchieste.

Concludo con un appello: che la campagna elettorale per queste elezioni comunali nella Città di Reggio Calabria sia limpida trasparente e democratica, lasciando le persone libere di potersi esprimere ma non di soffocare un principio, quello della Libertà individuale di ogni essere umano.

Donatella ARGIRÒ, candidata al Consiglio regionale dei giornalisti della Calabria

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.