Stampa Stampa
12

METEO, ARRIVA IL FREDDO POLARE


Temperature in picchiata già da oggi. Previste anche mareggiate 

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  2 GENNAIO 2019 –  Tregua finita, il maltempo si riaffaccia ed ecco non solo un abbassamento delle temperature ma anche possibilita’ di nevicate, specie al centro-sud. E si chiude il periodo festivo con una Epifania nevosa nelle aree interne della Calabria.

Gia’ da oggi e’ in arrivo quello che le previsioni meteo indicano come un intenso flusso di correnti dal nord Europa che interessera’ l’Italia determinando un aumento dei venti, fino a burrasca dai quadranti settentrionali su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Provincia Autonoma di Trento, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria che poi dal tardo pomeriggio si estenderanno al centrosud: Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

E inoltre mareggiate lungo le coste esposte ai quadranti settentrionali e un progressivo calo delle temperature con precipitazioni nevose anche a quote basse (dapprima sopra i 400-600 metri) su Abruzzo e Molise ma poi in serata anche sulla Puglia centro-settentrionale e in questo caso con quota neve in ulteriore abbassamento fino al livello del mare nel corso della notte e con apporti al suolo complessivamente moderati, fino a localmente abbondanti alle quote collinari e montane di Abruzzo e Molise.

E sulla base dei fenomeni previsti, e anche gia’ in corso, allerta gialla domani su gran parte dell’Abruzzo e del Molise e sui versanti tirrenici della Sicilia, comprese le isole Eolie. Cielo comunque in prevalenza sereno o poco nuvoloso domani al nord, salvo per le aree alpine e prealpine centro-orientali dove con gli annuvolamenti arriveranno nevicate a quote superiori ai 300 metri.

Ma e’ da domani che ad eccezione del nord si registrera’ un peggioramento significativo del meteo, con nevicate sparse, anche a quote basse su Umbria e Marche. Piu’ verso sud, tempo instabile, nubi, precipitazioni in particolare sulle aree adriatiche, sulla dorsale appenninica, su Calabria ionica e Sicilia tirrenica con quota neve tra 500 e 700 metri.

Le temperature tenderanno a calare un po’ ovunque. E venerdi’ andra’ ancor peggio dal centro in giu’, perche’ si prevedono nevicate diffuse sulle regioni centro-meridionali adriatiche, sulla Sicilia tirrenica e sulla Calabria meridionale, mentre sabato ancora neve nelle aree piu’ interne della Calabria.

All’Epifania, ma anche lunedì 7, ancora condizioni di instabilità al meridione e sulle regioni centrali adriatiche con precipitazioni sparse, in qualche caso anche neve a bassa quota, specie sulla dorsale appenninica centro-meridionale e sul settore tirrenico della Sicilia a quote collinari. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.