Stampa Stampa
10

MEDICINA E MODA, QUANDO IL BINOMIO DIVENTA VINCENTE


La Camera della Moda Artigiana Regionale ed il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Università’ degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro siglano un protocollo d’intesa

 di REDAZIONE         

CATANZARO – 20 LUGLIO 2021 –  La medicina e la moda sembrano due mondi distanti tra loro, eppure non è così: sono più vicini di quanto sembra.Un binomio, questo, che già in altre occasioni è stato al centro dei riflettori.

È cosa risaputa, ampiamente dimostrata dalla scienza, che il buon umore può contribuire al benessere psicologico ed emotivo dell’essere umano.

Così è importante non solo prendere le medicine ma anche trovarsi a proprio agio, comestare in un bell’ambiente, in un bel vestito, tutto benfatto ed equilibrato, dai colori equilibrati, dalle stoffe sane nelle fibre e nei coloranti.

Ecco che diviene importante trovare il giusto equilibrio nel binomio arte e tecnologia, medicina e moda. Ricercare il benessere psicofisico con il semplice ausilio dei colori e della creatività.

Un mondo colorato, vivace e pieno di sfumature di colore, unito alla tecnologia ed alla medicina, è la formula dell’equazione del benessere dell’uomo.

È con tale scopo che la Camera della Moda Artigiana, presieduta dall’Avv. Pietro Marino, ha inteso stilare, nella giornata del 14 luglio 2021, un Protocollo d’intesa con il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Università Magna Graecia di Catanzaro, rappresentato dal Direttore, Prof.Giuseppe Viglietto, per lo svolgimento di attività che rientrano nella cosiddetta “Terza missione” dell’Ateneo, il cui obiettivo è quello di promuovere la crescita economica e sociale del territorio.

Lo scopo e gli obiettivi comuni sono quelli di conseguire la valorizzazione e lo sviluppo del sistema produttivo, sociale ed economico locale, inquadrato in particolare nell’espansione del settore della moda, di ricorrere alle rispettive competenze scientifiche, per redigere e proporre progetti di formazione e aggiornamento degli artigiani; svolgere attività di ricerca e di divulgazione scientifica su diversi livelli.

Le parti sono convenute nel promuovere ed attuare la ricerca, lo studio dei fenomeni di sviluppo produttivo artigianale, programmi e progetti di formazione per le start-up aziendali, esposizioni e mostre dedicate alla divulgazione della cultura tecnico-scientifica, progetti di ricerca su nuovi sistemi produttivi, attività didattiche e formative, la diffusione dei risultati della ricerca attraverso pubblicazioni scientifiche e non, simposi, conferenze e congressi.

Infine, la Camera Artigiana ha indicato quale proprio responsabile della collaborazione il Presidente, l’Avvocato Pietro Marino, mentre il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica la Prof.ssa Marianna Mauro, professore associato di Economia Aziendale.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.