Stampa Stampa
14

MANUTENZIONE STRADE, ABRAMO CHIEDE MAGGIORI RISORSE A TONINELLI


“Impensabile lavorare bene con i fondi a disposizione”

 di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  17 DICEMBRE 2018 –  “Tra le richieste che abbiamo avanzato al Governo, in nome dell’Upi (Unione Province d’Italia), vi è proprio quella di garantire l’accesso, anche per le Province, alle risorse per gli investimenti che riguardano la messa in sicurezza del patrimonio pubblico e, quindi, anche delle strade provinciali”.

Lo ha detto il presidente della Provincia di Catanzaro Sergio Abramo al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, in occasione della firma del verbale di consegna di alcuni tratti stradali, in attuazione del decreto del presidente del Consiglio dei Ministri 20 febbraio 2018 relativo alla revisione delle reti stradali di interesse nazionale e regionale nella Regione Calabria.

La sottoscrizione del verbale, avvenuta nell’Istituto Salesiano di Soverato, sancisce il passaggio di alcuni tratti stradali dalla Provincia di Catanzaro all’Anas e, contemporaneamente, altre strade passano dall’Anas all’Amministrazione provinciale.

“E’ molto importante – ha detto ancora – che i fondi utilizzabili per gli investimenti possano essere fruiti per la spesa corrente, in modo che sia possibile garantire una dignitosa manutenzione delle strade di competenza provinciale.

Si consideri che fino a qualche anno fa la somma a disposizione per la manutenzione delle strade era pari a 10 milioni circa, oggi per la cura delle stesse strade possiamo contare su poco più di 1 milione di euro.

E’ impensabile che si riesca a fare tutto e bene. La manovra approvata dalla Camera dei Deputati dimentica completamente i territori, se si vuole che le Province continuino a dare risposte alle comunità risulta indispensabile la modifica di alcune scelte che appaiono incomprensibili”.

Nello specifico, passano dalla Provincia di Catanzaro ad Anas i tratti delle seguenti strade:  SP 16 (Innesto con SS 106 VAR/A – innesto con SS 106 al Km 191+290), SP 160 (Innesto con SS 109 e SS 109 Bis presso bivio “Castagnuccia” – innesto con SS 109BIS presso bivio “Madonna di Termini), SP 26 (Innesto con SS 109 presso bivio “Cafarda” – innesto con SS 179 presso bivio “Semaforo”), SP 165/1 (Innesto con SP 241 della provincia di Cosenza al Km 167+710 presso bivio  per “Borboruso” – Soveria Mannelli – S. Pietro Apostolo), SP 165/2 (Innesto con SP 165/1 al Km 20+000 presso S. Petro Apostolo – Tiriolo – innesto con viabilità urbana su Via Tommaso Campanella nei pressi del bivio con la SS 109BIS).

I km totali sono 67,945. Rientra in questa cerchia anche la strada del Medio Savuto (Innesto con SS 616 al Km 2+000 – innesto sulla SP 64 di Catanzaro al bivio “Arena Bianca – Decollatura”, compreso rami di svincolo su SP 66 ed SP 64).

Mentre passano da Anas alla Provincia le seguenti strade: 19 Quater (Innesto con la S.S. 280 presso “S. Maria di Catanzaro” – bivio Regazzano – fine del viadotto sul torrente “Fiumarella” Località “Le Fornaci”), 106 (Innesto con la S.S. 106 Var/A – Svincolo di Simeri Crichi con la S.P. 16), 109 Bis (Bivio Cafarda innesto con la S.S. 109 Km 68,200 alla galleria Sansinato – Innesto con la S.S. 280 Km 31,000), 179 Dir (Pantane – Innesto con la S.S. 109 San Giovanni D’Albi), 280 (Innesto con la S.S. 109 Bis presso Sansinato – Innesto con la S.S. 19 Quater presso bivio Regazzano). I km totali sono 60,838.

Così come riportato nel verbale di consegna “Anas sulla tratta stradale 106 si impegna a realizzare gli investimenti previsti nei propri piani di manutenzione ai sensi di quanto previsto all’art. 4 comma 1; la casa cantoniera “Umbro Castace” posta al Km 188+200 della SS 106 in quanto necessaria per l’esercizio delle funzioni di competenza stradale della restante viabilità Anas”.

Ad affiancare il presidente Abramo, nell’incontro odierno, vi erano il vicepresidente Antonio Montuoro e il dirigente del settore Patrimonio Floriano Siniscalco. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.