Stampa Stampa
67

MANTO ERBOSO KO, SALTA COSENZA – VERONA


Partita di Serie B in programma ieri alle ore 18:30. Per impraticabilità terreno stadio: nei giorni scorsi era stato risistemato

di REDAZIONE 

COSENZA – 2 SETTEMBRE 2’018 – Non si è giocata la partita del Campionato di calcio di Serie B Cosenza-Verona.

Lo ha comunicato la società’ del Cosenza calcio, che scrive in una nota che l’annullamento della gara e’ stato causato dalla “decisione assunta dal direttore di gara che non ha ritenuto praticabile il terreno di gioco in alcune zone del manto erboso. Si invitano i sostenitori ad allontanarsi dall’impianto”.

Nei giorni, a tempo di record, il manto erboso dello stadio San Vito-Marulla era stato risistemato. Gli operai avevano lavorato anche di notte, ma evidentemente il risultato non e’ stato ritenuto soddisfacente. Dal pomeriggio di oggi erano inoltre iniziati controlli al manto erboso del terreno di gioco. Poi erano stati fatti entrare migliaia di tifosi nello stadio per il debutto casalingo del Cosenza.

Solo giovedi’ notte era stata terminata la stesura del manto erboso dello stadio San Vito-Marulla di Cosenza. L’arrivo delle zolle d’erba era stato collegato anche ad un giallo, che vuole che alcuni camion che trasportavano il manto erboso avrebbero subito un tentativo di dirottamento a Lecce. Questa mattina il primo sopralluogo dei tecnici aveva registrato alcune proteste dei dirigenti della squadra di Verona, che rilevavano come il terreno di gioco presentasse della sabbia in superficie e che in alcune zone vi fossero diversi avvallamenti.

La dirigenza scaligera ha affermato che il terreno avrebbe messo a serio rischio l’incolumita’ fisica dei calciatori. La societa’ del Cosenza calcio ha chiesto invece alcune ore di tempo per sistemare il manto erboso, ottenendo una deroga da parte della Lega. Alle 15.30 c’e’ stato un nuovo sopralluogo degli ispettori della Lega e i dirigenti delle due societa’.

Alle 17.15, a poco meno di 45 minuti dal fischio di inizio, con i cancelli ancora chiusi e migliaia di tifosi ad attendere all’esterno dello stadio, si e’ tenuto il sopralluogo definitivo con i due capitani, Corsi per il Cosenza e Caracciolo per il Verona, ed il direttore di gara, Piscopo di Imperia. E’ seguita la decisione di non giocare la partita, che portera’ alla sconfitta a tavolino della squadra di casa.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.