Stampa Stampa
29

MANOVRA FINANZIARIA DA UN MILIONE DI EURO A SQUILLACE, OK DEL CONSIGLIO


Pratica passa con voto favorevole maggioranza e del consigliere del gruppo misto Facciolo. Non hanno partecipato gli altri consiglieri di opposizione Mesoraca, Zofrea e Mungo. La variazione di bilancio è stata illustrata dal sindaco Muccari

Salvatore Taverniti, Gazzetta del Sud 31 dic 2022

SQUILLACE (CZ) –  2 GENNAIO 2023 –  Oltre un milione e 100 mila euro. A tanto ammonta la manovra finanziaria di fine anno operata dalla giunta comunale e ratificata dal consiglio nella seduta di giovedì scorso.

La pratica è passata all’unanimità: hanno votato a favore i consiglieri di maggioranza presenti e il consigliere del gruppo misto Giuseppe Facciolo.

Non hanno partecipato alla seduta gli altri consiglieri dell’opposizione Oldani Mesoraca, Enzo Zofrea, cui si è in seguito conformata la consigliera Anna Maria Mungo, fermi nella loro protesta per «le mancate risposte del presidente del consiglio e del sindaco, relativamente alle numerose e reiterate richieste di convocazione dell’assemblea consiliare, che abbiamo fatto per discutere di alcune problematiche, nell’interesse dei cittadini».

La variazione di bilancio è stata illustrata dal sindaco Pasquale Muccari.

«Abbiamo implementato molti capitoli di spesa – ha puntualizzato – riferiti alla copertura dei servizi. Gli incrementi si sono resi necessari anche per alcune opere pubbliche finanziate con decreti ministeriali, come il tanto atteso programma “Borgovivo: Cultura, tradizione e innovazione” per la valorizzazione del nostro centro storico».

Il sindaco ha criticato l’assenza delle opposizioni consiliari, «che rappresenta un torto nei confronti della cittadinanza», ed ha spiegato che quello appena trascorso «è stato un anno difficile, nel corso del quale abbiamo portato avanti il piano delle estinzioni con il pagamento di molti debiti pregressi, riuscendo a concludere quasi del tutto l’eredità lasciataci dall’organo straordinario di liquidazione, e siamo riusciti a sopportare i maggiori costi dovuti all’aumento dell’energia».

Il consiglio comunale ha poi preso atto della nomina del nuovo revisore dei conti per il triennio 2023-2025 nella persona del dottor Antonio Farnese.

Ampio spazio della seduta è stato dedicato al riconoscimento della legittimità di otto debiti fuori bilancio provenienti da sentenze passate in giudicato oltre che da ricorsi per difetti di notifica di verbali, per un totale di circa 50 mila euro.

Approvato, infine, il regolamento comunale per la concessione di contributi e altri vantaggi economici e del patrocinio ad enti e associazioni.

L’assessore al turismo Franco Caccia, sull’argomento, ha evidenziato l’apporto prezioso delle associazioni locali che lavorano per il bene della comunità e che vanno perciò sostenute secondo precise regole.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.