Stampa Stampa
9

MANOMESSO IL SERBATOIO, ACQUA NON POTABILE A GEROCARNE


Il sindaco Papillo: “Gesto assurdo e sconsiderato”

 Fonte: ILVIZZARRO.IT 

GEROCARNE (VV) –  14 OTTOBRE 2020 –  Il sindaco di Gerocarne, Vitaliano Papillo, ha emesso un’ordinanza di “Divieto di utilizzo dell’acqua potabile” a causa di una presunta manomissione al serbatoio comunale. 

È stato lo stesso primo cittadino a denunciare il fatto sul proprio profilo Facebook.

 «A causa del gesto assurdo e sconsiderato di qualche (…) incosciente, che ha manomesso il serbatoio di Ariola e una sorgente, mettendo a rischio l’incolumità di tutti, siamo costretti a vietare l’uso dell’acqua a fini potabili per i soli residenti a Gerocarne centro e della frazione Ariola.

 Il divieto serve per permetterci di verificare che l’acqua non sia stata contaminata e vale fino a nuova comunicazione».

 Come si evince dal dispositivo, l’amministrazione ha preventivamente trasmesso all’agente di polizia municipale una “denuncia contro ignoti” in merito alla «accertata manomissione delle valvole di chiusura e apertura della condotta idrica che alimenta i serbatoi di accumulo di Gerocarne e della frazione Ariola, spostando il flusso dell’acqua verso la sola frazione». 

Un possibile «gesto vandalico» potrebbe aver anche inquinato l’acqua, per questo motivo si è reso necessario il provvedimento in attesa di effettuare le dovute analisi. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.