Stampa Stampa
13

MANDATORICCIO, SEQUESTRATO STABILIMENTO BALNEARE


Collocato in zona a elevato rischio idraulico a meno di 150 metri dal torrente Acquaniti

di REDAZIONE 

PRESERRE (CS) –  4 DICEMBRE 2018 –  I carabinieri forestali di Rossano e Acri (Cosenza) hanno sequestrato uno stabilimento balneare nel territorio di Mandatoriccio.

Le indagini svolte per oltre un anno hanno fatto emergere come la struttura sia collocata in posizione di pericolo, visto che si trova in area di attenzione con rischio PAI R4, elevato rischio idraulico ed erosione costiera, a meno di 150 metri dal torrente Acquaniti.

Nello stabilimento sono stati realizzati bar, servizi igienici, parcheggio, ristorante ed area ombrelloni. Strutture in gran parte inamovibili e che in alcuni casi ricadono all’interno del demanio pubblico, oltre che in area vincolata al Piano Stralcio per l’Assetto Idrogeologico (PAI).

Era stato certificato solo che la struttura ricade nel vincolo paesaggistico, riferito alla distanza di 300 metri dalla linea di battigia, mentre e’ stata completamente ignorata la distanza dal torrente Acquaniti.

Si e’ quindi proceduto al sequestro dello stabilimento e dell’area circostante, circa 7000 metri quadrati. Le indagini avevano gia’ portato in passato alla denuncia di cinque persone tra proprietari, pubblici amministratori, direttori dei lavori e responsabili del procedimento.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.