Stampa Stampa
94

«L’UOMO RITORNI A DIO», IL FORTE GRIDO DI PACE DELLA PARROCCHIA DI AMARONI


Don Roberto Corapi ha radunato la comunità nel Mercoledì delle Cenere per una preghiera collettiva. Presente anche il sindaco Gino Ruggiero

di Franco POLITO

AMARONI (CZ) – 3 MARZO 2022 – «Il  mondo non deve e non può piegarsi alla logica della violenza.

Tutti noi non possiamo assoggettarci alla logica delle armi».

Di alza forte un grido di pace da Amaroni.

Lo ha lanciato ieri l’ arciprete del sorriso don Roberto Corapi.

Il parroco che ha radunato la sua comunità nella chiesa di Santa Barbara Vergine e Martire per la tradizionale funzione per il rito del Mercoledì delle Ceneri.

Tra i banchi c’è anche il sindaco Gino Ruggiero. Il primo cittadino si è ritenuto soddisfatto per come il popolo amaronese risponda sempre con il cuore aperto.

«”Sì” alla pace, “no” alla guerra – ha ripetuto più volte don Roberto -. L’uomo deve ritornare a Dio.

Deve ritornare , perché si è smarrito , ha perso la rotta giusta.

Stasera con l’inizio della quaresima che è tempo forte per tutti noi, vogliamo gridare il no alle armi, sì all’amore che genera pace.

Preghiamo affinché il cuore dell’uomo si convertì».

Da esponente del movimento Pax Christi, don Roberto ha denunciato pubblicamente il male della guerra e della violenza che scatenano ogni tipo di odio e di vendetta.

Un grido che risuonerà nelle coscienze di ogni uomo «che davanti a Gesù eucarestia ha pregato, si è inginocchiato, urlando al mondo intero, il “no” alla violenza  e il cessate il fuoco in Ucraina» ha concluso l’arciprete. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.