Stampa Stampa
77

LUMINNO ACCESO DAVANTI ALLA SEDE DI “UNITI PER UNIRE CHIARAVALLE”, INDAGANO I CARABINIERI


Lasciato acceso su un banchetto con accanto un volantino elettorale del gruppo. Maida: “Il gesto non fermerà la nostra azione politica”

di Franco POLITO

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) –  10 OTTOBRE 2021 –  Un lumino di cera è stato depositato davanti alla sede politica del gruppo “Uniti per Unire”, che alle recenti elezioni comunali sosteneva la candidatura a sindaco di Vito Maida, piazzotosi alle spalle del confermato Domenico Donato.

Il lumino, uno di quelli utilizzati per onorare i defunti, era acceso e poggiato su un banchetto con accanto un volantino elettorale di “Uniti”.

L’episodio, sul quale stanno indagando i carabinieri dopo la formale querela giunta nelle loro stanze, è avvenuto nella notte giovedì e venerdì scorsi.

I militari utilizzeranno le immagini delle telecamere installate da privati su  corso Gregorio Staglianò, dove si è verificato il gesto.

Attestati di solidarietà e vicinanza sono stati espressi dal sindaco Domenico Donato durante una telefonata all’indirizzo di Maida.

Il primo cittadino ha parlato di fatto grave che nulla a che fare con la storia politica e civile della città.

Dal canto loro, quelli di “Uniti” parlando di un «gesto che va assolutamente condannato e stigmatizzato perché offende non solo la mia lista ma una comunità intera.

La campagna elettorale, oramai conclusa, che è stata connotata nei nostri confronti anche da attacchi di carattere personale, non può mai, per nessuna ragione, ammettere atti di così infimo livello.

Confidiamo con fermezza, senza lasciarci intimidire da questo deprecabile episodio, nel lavoro delle Forze dell’Ordine che nella giornata di ieri sono state formalmente investiste, attraverso una denuncia – querela, dal sottoscritto.

Tale atto non trova precedente alcuno nella storia della nostra comunità che è largamente abitata da persone civili e perbene, ed è sicuramente frutto di un modo di fare politica che non ci appartiene e che condanniamo fermamente».

Il gruppo, inoltre, fa sapere che «intende, pertanto, proseguire con convinzione, passione e onestà l’impegno che abbiamo preso con ì cittadini Chiaravallesi che hanno riposto in noi la fiducia».

“Uniti per Unire Chiaravalle” sarà presente in consiglio comunale oltre con  Maida anche con la giovane Concetta Cardamone.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.