Stampa Stampa
12

LEGA PRO VERSO LO STOP DEFINITIVO, REGGINA CON MEZZO PIEDI IN B


Nella massima serie andrebbero anche Monza e Vicenza. Dubbi sulla quarta promozione. I club hanno votato in larga maggioranza per bloccare la stagione. Si chiede anche il blocco delle retrocessioni

di REDAZIONE 

PRESERRE (CZ) – 8 MAGGIO 2020 –  “È stata una bella assemblea, con un grande senso di responsabilità e una grande attenzione nel rispetto della Figc, delle altre Leghe e delle ragioni di ognuno, con una nostra specificità tutta da rimarcare che poi si è espressa nel voto”. 

Sono le parole del presidente Ghirelli al termine dell’assemblea di Lega Pro che si è svolta ieri dove lo stop definitivo della stagione è stato votato da una larghissima maggioranza su 60 club.

Inoltre, i criteri per la conclusione della stagione prevedono le promozioni di Monza, Reggina e Vicenza direttamente in serie B, mentre per la quarta promozione l’assemblea si è divisa tra merito sportivo (in questo caso andrebbe in B il Carpi, che ha la miglior media punti/partite giocate), play-off o astensione, per cui serve ulteriore tempo per la riflessione.

L’assemblea chiede anche il blocco delle retrocessioni in serie D. “Dal voto emerge la chiara voglia di privilegiare il merito sportivo per la quarta promozione ma, in molti vorrebbero disputare un playoff. È d’obbligo una riflessione” ha aggiunto il presidente. A pronunciarsi in via definitiva dovrà essere il Consiglio federale. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.