Stampa Stampa
88

LARVA “AMPHIPODA” NELL’ACQUA, VIETATO L’USO DELLA SORGENTE “PONTICELLI” A CENADI


Cenadi, veduta dall'alto

Ordinanza sindaco dopo comunicazione esito analisi Nas di Catanzaro

di Franco POLITO

CENADI (CZ) –  17 DICEMBRE 2021 – «E’ proibito utilizzare l’acqua proveniente dalla sorgente comunale “Ponticelli” di questo comune, sita lungo la strada provinciale 145 per scopi potabili con decorrenza immediata e sino a nuove disposizioni».

Lo dispone un’ordinanza del sindaco di Cenadi, Francesco Casalinuovo.

Il provvedimento è scattato in seguito alla nota con cui il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute (Nas) ha comunicato che le analisi effettuate sulla fonte hanno evidenziato la presenza della larva “Amphipoda”, appartenente alla  famiglia delle “Niphargidae”

Casalinuovo, inoltre, nell’ordinanza ha anche previsto l’affissione di appositi manifesti nei pressi della sorgente in cui si è manifestata la criticità «e l’immediato avvio delle attività volte alla rimozione delle cause che comportano la non potabilità dell’acqua, al fine di ripristinarne l’uso  per scopi potabili».

Copia del provvedimento è stata trasmessa al Comando Nas di Catanzaro.

Gli anfipodi sono privi di carapace e presentano arti superiori privi di chele.

La caratteristica principale è la presenza delle prime quattro paia di appendici toraciche dirette in avanti con unghie terminali rivolte all’indietro, mentre nelle rimanenti tre paia accade il contrario.

Si nutrono di detrito organico particellato sia animale che vegetale. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.