Stampa Stampa
16

L’APPELLO CONFERMA: LA SPIAGGIA È DI SELLIA


Zicchinella: “Basta parole, ora tempo di fatti”

di REDAZIONE 

SELLIA (CZ)  –  15 APRILE 2019 –  Il Comune di Sellia è proprietario di tutti i quindici ettari di pineta alle spalle della spiaggia del Comune di Sellia Marina, compreso nel tratto tra gli stabilimenti balneari “Faro Blu” e “G re c a l e ”.

A stabilirlo la sentenza numero 881/2019, pronunciata dalla Corte d’appello di Catanzaro, prima sezione civile, presidente Teresa Barillari, consigliere Angelina Silvestri, giudice ausiliario relatore Giuseppa Leo Scordino.

Il provvedimento conferma quanto già pronunciato in primo grado con una decisione che era stata impugnata dall’Amministrazione di Sellia Marina, rappresentata dall’avvocato Luigi Sciumbata.

Nove anni dopo la sentenza di primo grado, dunque, il Comune di Sellia, guidato dal sindaco Davide Zicchinella, rappresentato dall’avvocato Demetrio Verbaro, ha ottenuto anche il parere favorevole della Corte d’appello.

Il primo pensiero di Zicchinella va proprio all’avvocato Verbaro che ringrazia “sia perché ha saputo tutelare gli interessi di Sellia, sia perché a fronte di questo grande successo pretende un riconoscimento economico davvero irrisorio. Questo significa che tiene conto che il Comune di Sellia è piccolo e questa vicenda non doveva gravare oltremodo sulle casse comunali”.

“Quando il 2 febbraio del 2011, con atto deliberativo numero 6 – spiega Zicchinella – abbiamo conferito l’incarico per tutelare gli interessi del Comune di Sellia, eravamo certi del fatto che la sentenza di primo grado sarebbe stata confermata. Così è stato e non poteva essere altrimenti come dalla lettura della sentenza emerge chiaramente.

Viene riconfermata la proprietà non solo della parte di pineta rimasta vergine, ma anche quella in cui il Comune di Sellia Marina, in passato, ha eseguito delle “migliorie” per le quali in appello pretendeva di essere risarcircito quando, invece, come si apprende leggendo la sentenza, il comune di Sellia avrebbe dovuto esserlo.

Per anni ho cercato una interlocuzione con le amministrazioni comunali di Sellia Marina che si sono succedute, e con l’ultima ci eravamo quasi riusciti senza però riuscire ad approdare a nulla.

 Adesso dopo anni e anni di carte bollate non è più tempo di chiacchiere ma di fatti. I tantissimi cittadini proprietari di immobili o solo frequentatori di quel tratto di spiaggia, hanno diritto finalmente di poter fruire di un grande spazio verde ben mantenuto e attrezzato”.

Quello che, però, Zicchinella non vuole tralasciare anche nella sua veste di consigliere provinciale, è l’interesse dell’intero comprensorio che può essere tutelato solo con un atto di responsabilità che porti la politica a fare sintesi.

“Partendo dal risultato certificato che la proprietà della pineta è di Sellia, e quindi nonostante ci sia un giudice si sia espresso chiaramente in merito io sono sempre pronto a sedermi ad un tavolo per risolvere questa situazione che riguarda i tanti utenti che fruiscono delle spiagge di Sellia Marina – ha detto ancora –. In questo momento di grande gioia per aver tutelato gli interessi legittimi del mio Comune, si aggiunge una responsabilità più grande che è quella di trovare una soluzione definitiva”.

Il sindaco Zicchinella pensa ad un accordo con il Comune di Sellia Marina per fare in modo che la pineta non resti improduttiva nell’interesse di un’area che ha una grande attrazione turistica. “La mia disponibilità c’è tutta – ha concluso – puntiamo all’istituzione di un tavolo di confronto che vada oltre la visione ristretta dei propri confini ma che guardi al bene di tutto il territorio”. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.