Stampa Stampa
22

LAMEZIA TERME (CZ) – ‘NDRANGHETA, SCACCO MATTO ALLE “NUOVE LEVE” COSCA GIAMPA’


Operazione Polizia Stato: 12 in manette. Si sarebbero adoperati per rinsaldarne le fila 

di REDAZIONE 

LAMEZIA TERME (CZ) –  24 FEBBRAIO 2017 – Vasta operazione antimafia della Polizia di Stato di Catanzaro che sta eseguendo 12 ordinanze di custodia cautelare a carico di persone ritenute attive nella cosca Giampà di Lamezia Terme della ‘ndrangheta.

I destinatari dei provvedimenti restrittivi sono ritenuti colpevoli di associazione per delinquere di stampo mafioso e di numerose estorsioni ai danni di esercizi commerciali ed imprenditori di Lamezia Terme, nonché di atti intimidatori consistiti nel posizionamento di bottiglie incendiarie nei pressi delle attività commerciali e di danneggiamenti con l’utilizzo di ordigni esplosivi. Le indagini hanno permesso di accertare l’esistenza di soggetti considerati “nuove leve” della cosca lametina.

 Le cosiddette “nuove leve” della cosca Giampà da cui, tra l’altro, prende il nome l’operazione di stamattina, si sarebbero adoperati per rinsaldarne le fila dopo le diverse operazioni di Polizia condotte negli anni scorsi nei confronti dello stesso gruppo criminale, con l’intento di continuare nell’esercizio delle attività estorsive sul territorio per conto dei capi della cosca detenuti.

Le attività investigative sono state condotte, con il concorso del Servizio centrale operativo, dalla Squadra mobile di Catanzaro e dal Commissariato di Lamezia Terme e coordinate dalla Dda del capoluogo. I magistrati che hanno diretto le indagini sono stati il Procuratore aggiunto, Giovanni Bombardieri, ed il Pm Elio Romano, con la supervisione del Procuratore Capo, Nicola Gratteri.

I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle 11 a Catanzaro nel Complesso polifunzionale della Polizia di Stato ed alla quale parteciperà il Procuratore Gratteri.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.