- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

LAMEZIA TERME (CZ) – Gianni Speranza eletto rappresentante sindaci consorzio bonifica “Tirreno – Catanzarese”

Gianni Speranza neo rappresentante dei sindaci in seno al consorzio di Lamezia [1]
Gianni Speranza neo rappresentante dei sindaci in seno al consorzio di Lamezia

Speranza annuncia una sinergia per la sicurezza del territorio tra comune di Lamezia e Consorzio con l’utilizzo di risorse economiche recuperate

 di Redazione

LAMEZIE TERME (CZ) – 28 NOVEMBRE 2014 – Il Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica Tirreno Catanzarese  ora è al completo. L’assemblea dei Sindaci del comprensorio consortile che si è riunita nella sede del Consorzio a Lamezia Terme,   ha infatti eletto il  rappresentante delle Amministrazioni Comunali che farà parte del Consiglio dei Delegati.

L’elezione all’unanimità è ricaduta sul sindaco di Lamezia Terme Gianni Speranza.  All’assemblea hanno partecipato  sindaci di Lamezia Terme., Amantea, Conflenti, Cortale, Falerna, Filadelfia, Girifalco, Maida, Marcellinara, Martirano, Miglierina, Motta S. Lucia, Nocera Terinese, Pizzo, Platania, San Pietro a Maida, Jacurso, Curinga. All’inizio della seduta è stata espressa convinta solidarietà al vice sindaco di S. Mango d’Aquino vittima di una vile intimidazione, “un ulteriore esempio  – è stato detto – di come gli amministratori locali rappresentano la prima frontiera dello Stato”.

Il Presidente del Consorzio, Francesco Arcuri, nell’introdurre i lavori, ha evidenziato l’importanza della collaborazione con le amministrazioni locali, ed ha ribadito l’impegno del Consorzio per un’azione rivolta principalmente alla difesa del suolo e alla valorizzazione ambientale che sono “beni comuni apprezzati e condivisi dalla collettività”. Arcuri ha insistito sull’importante funzione del rappresentante dei Sindaci in seno al Consiglio del Consorzio di Bonifica, sia  per l’essenziale  contributo di conoscenza del territorio, che quale raccordo con le amministrazioni comunali che saranno sempre di più parte attiva nella fase di programmazione delle attività consortili.

Il vice Presidente, Giovambattista Macchione, nel rimarcare quanto affermato dal Presidente, ha suggerito di valutare la possibilità di far proseguire il mandato in seno al Consiglio al Sindaco della città di Lamezia Terme, Gianni Speranza, eventualmente fino allo scadere del suo mandato.L’indicazione scaturisce dal valido ed intenso contributo profuso da Gianni Speranza nei cinque anni trascorsi in difesa dell’Ente e del territorio.

Nel dibattito che è seguito,  il sindaco di Maida Natale Amantea, anche a nome dei colleghi, ha ringraziato pubblicamente il Presidente, l’Amministrazione e la struttura del Consorzio per il grande e qualificato servizio svolto in questi anni e per la riconferma dei futuri impegni. Il Sindaco di Jacurso, Gianfranco De Vito, a nome del comitato dei Sindaci di Monte Contessa, ha avanzato la proposta, di eleggere Gianni Speranza, con la previsione  di un futuro avvicendamento, sempre sancito da una nuova assemblea dei primi cittadini,  col sindaco di Cortale Scalfaro; “sono sicuramente – ha proseguito –  due personalità di indubbio spessore che sicuramente rappresentano al meglio tutte le Amministrazioni Comunali. L’Assemblea, condividendo quanto proposto e discusso, all’unanimità ha quindi eletto rappresentante dei sindaci Gianni Speranza.

Il Sindaco Speranza ha ringraziato per la rinnovata fiducia e ha rimarcato il ruolo del Consorzio nella Piana di S. Eufemia e, dal canto suo, ha anticipato di aver recuperato risorse finanziarie da investire per la difesa e sicurezza del territorio del comune di Lamezia. Tali interventi, ha auspicato che, per recuperare efficacia e velocità  vengano realizzati in stretta sinergia con l’Ente consortile ed a tal fine ha proposto la stipula di apposito protocollo d’intesa tra i due Enti.

Una proposta operativa che è stata apprezzata da tutti. E’ stato annunciato che martedì 2 dicembre p.v. alle 17,00, nella  sede del Consorzio, si riunirà il Consiglio dei Delegati per procedere all’elezione degli altri organi consortili e completare così la squadra di governance per il quinquennio 2014-2019.