Stampa Stampa
34

LAMEZIA TERME (CZ) – EX CARABINIERE UCCISO NEL 96: DISPOSTO GIUDIZIO IMMEDIATO PER DUE


Imputati sono Gennaro Pulice, di 38 anni, collaboratore di giustizia, e Domenico Antonio Cannizzaro, di 50, presunto affiliato ad una cosca di ‘ndrangheta

di REDAZIONE

LAMEZIA TERME (CZ) – 27 OTTOBRE 2016 –  La Dda di Catanzaro ha disposto il giudizio immediato per l’omicidio di Gennaro Ventura, fotografo di Lamezia con un passato da carabiniere, ucciso a Lamezia Terme il 16 dicembre del 1996.

Imputati per l’omicidio sono Gennaro Pulice, di 38 anni, collaboratore di giustizia, che sarebbe stato l’esecutore materiale, e Domenico Antonio Cannizzaro, di 50, presunto affiliato ad una cosca di ‘ndrangheta di Lamezia, indicato come mandante.

La prima udienza del processo e’ fissata per il 20 dicembre prossimo. Gennaro Ventura sarebbe stato ucciso per vendetta. Alcuni anni prima, infatti, mentre era in servizio a Tivoli (Roma) come carabiniere, avrebbe riconosciuto e fatto arrestare per rapina un affiliato alla stessa cosca cui apparterrebbe Cannizzaro.

Nel dicembre del 1996, dopo essere rientrato a Lamezia, Ventura fu attirato in una trappola e ucciso con un colpo di pistola alla testa. Il suo cadavere venne abbandonato nella cisterna di un casolare abbandonato.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.