Stampa Stampa
138

LA SCUOLA AL TEMPO DEL COVID, AD AMARONI AVANTI TUTTA DIGITALE


Giunta comunale approva progetto della consigliera Patizia Ruggiero: prevista la consegna di 15 tablet per favorire la didattica a distanza

 di Franco POLITO

 AMARONI (CZ) –  17 NOVEMBRE 2020 –  La scuola: sempre e comunque avanti.

Difficile che qualcosa riesca a scalfirla.

 Al limite qualche “graffio”, come l’attuale didattica a distanza imposta dall’emergenza sanitaria, ma mai l’annullamento.

 Anche ad Amaroni si respira l’aria dell’avanti tutta digitale.

 La conferma arriva dal “sì” della giunta comunale al progetto presentato dalla consigliera con delega alla Pubblica Istruzione, Patrizia Ruggiero, per contrastare il divario digitale nell’accesso alle opportunità educative e formative.

 L’idea prevede la consegna di 15 apparecchi “devices” (tablet) alle famiglie con figli frequentanti la scuola secondario di primo grado che ne facciano richiesta e in possesso dei requisiti richiesti.

 Tra questi, l’Isee valido non superiore a 7,500 euro.

 «L’emergenza sanitaria provocata dal Covid 19 – sottolinea Ruggiero -, tra le tante problematiche, ha anche determinato la necessità di sospendere le attività didattiche nelle scuole per limitare la trasmissione del virus.

 La chiusura delle scuole ha alimentato un ampio dibattito, in merito all’opportunità o meno di tale decisione, al carico attribuito alle famiglie, alla difficile conciliazione tra famiglia e lavoro, alle strategie di didattica a distanza adottate dalle scuole e alle conseguenze negative, a breve e a lungo termine, sull’apprendimento e sul benessere dei minori».

 A proposito del benessere dei minori: il sindaco Luigi Ruggiero e gli altri componenti l’esecutivo amaronese aggiungono che «in particolare emerge con chiarezza la differenza tra i vari nuclei familiari, in quanto non tutti hanno le competente culturali e le dotazioni tecnologiche per far fronte alla sospensione delle attività didattiche in presenza».

 Per la presentazione della domanda gli interessati hanno tempo fino alle ore 10.00 del prossimo 23 novembre.

L’istanza va inoltrata all’indirizzo di posta elettronica protocollo@pec.comunediamaroni.it oppure a mano al protocollo comunale.

La scuola al tempo del Covid, ad Amaroni scatta “l’avanti tutta digitale”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.