Stampa Stampa
8

LA “FOLLE POESIA” DI ALDA MERINI RIECHEGGIA A S.ANDREA


Serata culturale della Pro Loco dedicata alla poetessa italiana

di REDAZIONE 

SANT’ANDREA APOSTOLO DELLO IONIO (CZ) –  8 AGOSTO 2019 –  Alla presenza di un pubblico numeroso, attento e qualificato, è stato presentato nei giorni scorsi il volume “Alda Merini, da Gerico a Dio” di Mario Donato Cosco, edito da Ursini nei mesi scorsi.

La presentazione, organizzata dalla Pro Loco, si è svolta nella suggestiva cornice del sagrato della chiesa parrocchiale di S. Andrea Apostolo.

L’incontro, condotto da Carmela Pisano, si è aperto con i saluti del sindaco, Nicola Ramogida, che ha ringraziato l’autore per aver preferito S. Andrea per la realizzazione della serata.

Maria Mirarchi, componente del direttivo del “Museo Alda Merini” di Milano, ha poi portato il suo saluto, complimentandosi per l’organizzazione dell’evento.

La manifestazione è proseguita con l’intervento introduttivo di Rossana Cosco: “L’incontro tra due anime”; particolarmente apprezzato dal pubblico.

Durante la conversazione, Mario Donato Cosco ha definito la “sua” Alda un santuario di follia e poesia, una donna “complicata” ed ha invitato ad assimilare Alda Merini ad un poliedro, di cui ogni faccia rappresenta una stilla di esistenza della poetessa.

Ha proseguito soffermandosi sulla concezione della poesia e del ruolo del poeta secondo Alda.

Cosco ha concluso ribadendo che il mistico ed il poetico costituiscono i due elementi connotativi e co-presenti per l’intero percorso artistico-letterario della Merini sottolineando che «Leggendo le sue liriche si riceve la netta sensazione di incedere in una galleria di specchi arabescati dove i versi spalancano l’infinito sull’eternità e le poesie divengono voce sparsa dal suo cuore».

La lettura di una selezione di poesie della poetessa dei navigli, affidata a Francesca Cosco e ad Eleonora Pisano, ha arricchito ed esaltato la serata suscitando tra i presenti forti emozioni.

Applauditi, infine, gli intermezzi musicali del soprano Eleonora Pisano, che ha eseguito brani di Puccini, Schubert e Bizet.

La serata si è conclusa nei giardini adiacenti l’edificio di culto dedicato a S. Andrea, dove l’autore ha conversato con gli intervenuti, in un’atmosfera cordiale e amichevole, durante la degustazione di un ricco buffet offerto dalla Pro Loco.

L’editore Ursini, insomma, continua il suo percorso culturale a sostegno degli autori calabresi, pubblicando libri di grande interesse come questo di Mario Donato Cosco, componente di giuria del premio “Alda Merini” realizzato dall’Accademia dei Bronzi e giunto ormai alla VIII edizione.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.