Stampa Stampa
22

LA CALABRIA TRA FRANE E INONDAZIONI


Da 1860 a 2017 in Calabria 522 vittime frane e inondazioni

di REDAZIONE

PRESERRE (CZ) –  23 AGOSTO 2018  –  Oltre 500 tra morti e dispersi, 522 per la precisione, a causa di frane (238) e inondazioni (284) in Calabria in un arco di tempo che va dal 1860 al 2017.  

Un numero elevato a cui bisogna aggiungere le 10 vittime travolte due giorni fa dall’acqua nelle gole del torrente Raganello.

A tracciare un bilancio e’ l’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica del Cnr. Gli eventi hanno interessato porzioni diverse del territorio regionale, con un visibile raggruppamento nella parte meridionale in corrispondenza delle province di Reggio Calabria e di Vibo Valentia.  

Tra gli eventi recenti con un forte impatto sulla popolazione si ricordano l’alluvione di Soverato del 10 settembre2000 che provoco’ 13 morti; l’alluvione di Crotone del 14 ottobre 1996, bilancio 6 morti; l’alluvione dell’ottobre 1953, con piu’ di 100 morti in almeno 10 diverse localita’ del territorio regionale.  

E poi le frane del 1951 che causarono oltre 60 morti in 11 diverse localita’ del territorio regionale.

Dal 2001 al 2017 in Calabria le inondazioni e le frane hanno causato 17 morti, 61 feriti e oltre 4500 sfollati e senzatetto. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.