Stampa Stampa
26

L’ “ORCHESTRA SINFONICA LA GRECIA” IN CONCERTO A SERRA


Domani, con inizio alle ore 18: 30, a Palazzo Chimirri

Fonte: ILVIZZARRO.IT

SERRA SAN BRUNO  (VV) – 4 SETTEMBRE 2018 –  Si terrà domani, mercoledì 5 settembre, a Serra San Bruno, il concerto dell’“Orchestra sinfonica la Grecia” diretta dal M° Angelo Gabrielli e che vedrà la partecipazione straordinaria del soprano Francesca Daniela Schillaci.

Un evento organizzato da Ama Calabria in collaborazione con gli Amici della Musica di Serra San Bruno e il Conservatorio Fausto Torrefranca di Vibo Valentia e che avrà luogo presso Palazzo Chimirri con inizio alle ore 18,30.

Durante il concerto, dedicato alla grande lirica italiana e internazionale, si esibiranno anche il soprano Giulia Mazzolla, il tenore Raffaele Abete, il basso baritono Davide Peroni e il basso Gaetano Triscari.

Angelo Gabrielli nasce a Porretta Terme, e si diploma in Sassofono nel 1977 presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna sotto la guida di Eraclio Sallustio e Baldo Maestri; dopo una laurea in Scienze Statistiche ed Economiche e un corso biennale in musicologia a Bologna, prosegue privatamente gli studi di armonia principale e pianoforte, e consegue il diploma di Operatore Musicale presso il Centro di Musica di Fiesole, dove ha frequentato le lezioni di analisi tenute dal M° Roman Vlad e quelle di direzione d’orchestra dal M° Aldo Ceccato.  

Docente presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “O. Vecchi – A. Tonelli” di Modena e Carpi per oltre 30 anni, Angelo Gabrielli riprende nell’ottobre 2015 l’attività di direttore d’orchestra con un concerto al Teatro Nazionale di Tirana; grazie al successo ottenuto contribuisce nei mesi successivi a formare l’Orchestra da Camera del teatro, dirigendo una serie di concerti mozartiani.

 Ha quindi diretto l’orchestra I Musici di Parma e l’Orchestra Grecìa. Recentemente è tornato ospite all’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino e all’Accademia Filarmonica Romana per un progetto tutto su Rossini, dopo il successo dei progetti dedicati a Maria Callas nel 2015 e a Wolfgang Amadeus Mozart nel 2016.

Al termine della Master su Rossini ha diretto, all’Accademia Filarmonica Romana, la Petite Messe Solennelle nella versione originale scritta dall’autore e con la supervisione di Daniele Carnini della fondazione Rossini di Pesaro.

Tra gli appuntamenti della scorsa stagione ricordiamo il debutto a San Pietroburgo al Festival Musicale Internazionale “I Palazzi di San Pietroburgo” dirigendo lo Stabat Mater di Scarlatti e musiche di Albinoni, Vivaldi e Haydn, ad aprile 2017 ha diretto La Cenerentola al Teatro Comunale di Modena, coproduzione firmata da Appennino InCanto, Fondazione Teatro Comunale di Modena e Istituto Superiore di Studi Musicali Vecchi-Tonelli di Modena e Carpi, nel contesto del più ampio programma Modena Città del Belcanto.

Ha, inoltre, diretto il Rigoletto, L’Elisir d’amore Il barbiere di Siviglia. Angelo Gabrielli è fondatore e direttore artistico di Stage Door: agenzia di management artistico che in 30 anni di attività ha rappresentato alcuni fra i più importanti artisti della scena mondiale fra cui Luciano Pavarotti, Raina Kabaivanska, Mirella Freni, Nicolai Ghiaurov, Katia Ricciarelli e Lucia Valentini Terrani.

Francesca Daniela Schillaci, diplomata in canto al Conservatorio Vincenzo Bellini di Catania con il massimo dei voti, vince quale Migliore giovane cantante il concorso Giuseppe Di Stefano di Trapani nel 1998.

 Inizia immediatamente una brillante carriera che la vede debuttare in Così fan tutte (Despina) all’Opera Giocosa di Savona; Werther (Sophie) a Spoleto; Un ballo in maschera (Oscar) a Venezia e Catania; Falstaff (Nannetta) a Lisbona; La sonnambula (Lisa) a Roma, Messina e Palermo; Il cappello di paglia di Firenze (Elena) a Messina ed all’Opéra de Lausanne; Turandot (Liù ) a Seoul; I lombardi alla prima crociata al Maggio Musicale Fiorentino; Ariane et Barbe-bleu, Thais Peter Grimes a Torino, Elektra Die Frau ohne schatten al Maggio Musicale; La Bohème (Mimì e Musetta) all’Opera di Roma, Firenze, Trieste, Messina, Venezia, Bari, Dusseldorf, Essen, Ekaterinburg, Catania.

E ancora, Il telefono di Menotti (Lucy) a Catania; Carmen (Frasquita) all’Opera di Roma ed all’Arena di Verona; La serva padrona (Serpina) a Firenze e Roma; La Traviata (Violetta) a Messina, Trapani, Catania, Palermo, Ekaterinburg, Lisbona; Norma (Adalgisa e Norma) a Catania, Taormina, Cagliari, Siviglia e Rovigo; Don Giovanni (Donna Elvira) a Ekaterinburg, a Torino, all’Arena di Verona con la regia di Franco Zeffirelli; Aida ad Ekaterinburg ed al Teatro Antico di Taormina; I pagliacci (Nedda) a Krasnoyarsk, a Catania e a Shanghai; Il dottor Zhivago (Lara), Le villi (Anna) e Gli zingari di Leoncavallo a San Pietroburgo; La vedova allegra (Valencienne) al Filarmonico di Verona e (Hanna Glawari) al Regio di Torino, al Teatro Verdi di Padova, a Bassano del Grappa e a Rovigo; Stiffelio (Lina) a Catania.

E inoltre, Falstaff (Alica) alla Shanghai Opera House in occasione della prima esecuzione assoluta dell’Opera in Cina; Il Trovatore (Leonora) al Teatro Lirico di Cagliari; La Straniera (Alaide) di Bellini per l’inaugurazione di stagione al Teatro Bellini di Catania.Ha collaborato con rinomati direttori d’orchestra quali: Roberto Abbado, Gianpaolo Bisanti, Roberto Gianola, Julian Kovatchev, Alain Lombard, Fabio Mastrangelo, Zubin Mehta, Gianandrea Noseda, Placido Domingo, Seiji Ozawa, Yutaka Sado, Maurizio Benini, Nello Santi e con registi quali: Robert Carsen, Paul Curran, Willy Decker, Hugo De Ana, Francesco Esposito, Yannis Kokkos, Stefano Podda, Franco Zeffirelli.

 Ha inciso il Socrate immaginario di Paisiello per Bongiovanni.

Tra i suoi prossimi impegni: Messa da Requiem La Forza del destino a Spalato; La Traviata a Catania; Norma a Rennes.

Il programma prevede l’interpretazione delle più celebri arie tratte da Don Giovanni, Nozze di Figaro e Flauto magico di Mozart, Lucia di Lammermoor di Donizetti, il Barbiere di Siviglia di Rossini, Traviata, Trovatore e Macbeth di Verdi.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.