Stampa Stampa
11

KARAKIRI VOLLEY SOVERATO, ADDIO COPPA ITALIA


Canovi Sassuolo sbanca il Palascoppa ( 3 -2 ) ed elimina le “Cavallucce Marine”

di REDAZIONE 

SOVERATO (CZ) –  14 GENNAIO 2019 – Karakiri Soverato. La squadra calabrese, sopra di due set, sciupa clamorosamente la vittoria e viene sconfitta in rimonta dalla Canovi Sassuolo per tre a due. Un vero peccato, perché la squadra di coach Napolitano avrebbe disputato la semifinale in gara secca al “Pala Scoppa” contro Martignacco.

Una gara dai due volti, quella tra calabresi ed emiliane, con Soverato che gioca bene i primi due parziali, mentre nei restanti tre vengono fuori le ospiti complice, certamente, un calo delle biancorosse. Era una vittoria a portata di mano che, invece, è sfuggita a Guidi e compagne che escono fuori dalla Coppa Italia.

Volley Soverato in campo con Boldini al palleggio e Mangani opposto, al centro la coppia Boriassi – Ludovica Guidi, schiacciatrici Tanase e Hurley con libero Francesca Napodano. Risponde la Canovi Sassuolo di coach Barbolini con Galletti in regia e Obossa opposto, al centro Crisanti e Squarcini, in banda Bordignon e Joly mentre il libero è l’esperta Zardo.

Molto equilibrato l’inizio della gara con le due squadre che rispondo colpo su colpo come testimoniato dal punteggio, 11-11. Primo allungo delle locali che con Hurley si portano sul più tre, 17-14, costringendo Sassuolo al time out. Al rientro con Mangani in battuta altri due punti per le biancorosse, 19-14, che con Tanase si portano adesso sul più sei, 20-14. Rosicchia quattro punti la squadra di coach Barbolini che si rifà sotto sul 20-18 e coach Napolitano chiama time out.

Punteggio nuovamente in parità con le padrone di casa che sbagliano regalando punti alle avversarie. Soverato si riporta a più due dopo un errore in attacco di Sassuolo e una bella pipe di Tanase porta le ioniche sul 23-20. Murone di Hurley e quattro palle set, 24-20, con Jennifer Boldini che chiude alla seconda opportunità 25/21.

Secondo set che vede Soverato partire bene e sul 5-3 coach Barbolini chiama subito il suo time out. Cerca di restare attaccato nel punteggio la squadra ospite ma è sempre Soverato ad essere avanti, 11-7; le due squadre non mollano e sul 18-15 coach Napolitano chiama time out dopo due punti consecutivi di Sassuolo.

Ritorna a più cinque il Soverato con un ace di Tanase, 20-15, ma le ospiti di coach Barbolini non ci stanno e sono nuovamente a meno tre, 20-17 ma un ace di Boriassi e un muro di Guidi portano le padrone di casa sul 23-17 e ancora Guidi guadagna ben sei palle set con Soverato che chiude subito dopo un errore delle ospiti, 25/18. LA Canovi Sassuolo parte col piede giusto nel terzo parziale e si porta avanti 2-6 ma Soverato è lì, pronto a riavvicinarsi ed è a meno uno, 5-6 con Hurley al servizio.

Punteggio di parità, 11-11, con Tanase in battuta; fase centrale del set con la Canovi Sassuolo avanti 14-18 ed è time out per le locali. Al rientro, mini break Soverato e squadre di nuovo vicine, 17-18, e poco dopo un errore di Obossa riporta tutto in parità, 20-20 con time out per coach Barbolini. Fasi cruciali del set con Sassuolo che conduce 22-23 e guadagna due set point. La squadra ospite chiude subito 22/25 riaprendo così il match.

Adesso la Canovi ci crede e anche nel quarto set guadagna qualche punto di vantaggio, 5-9, ma Soverato si rifà sotto ed è a meno due, 10-12, con il “Pala Scoppa” che sostiene le ragazze del presidente Matozzo. Sotto 10-13, Soverato si riavvicina e più avanti raggiunge le avversarie sul 16-16; di nuovo avanti le emiliane, 17-19, e un altro muro porta Sassuolo sul più tre con time out per coach Napolitano.

Soverato un po’ in confusione adesso e la squadra di Barbolini ne approfitta per portarsi sul 17-23 intravedendo, così, la conquista del tie break. Sono cinque le palle set per la Canovi Sassuolo, 19-24, con Obossa che chiude alla seconda occasione, 20/25. Dunque, tie break per decidere che accederà alla semifinale.

Quinto e decisivo set che vede le due squadre punto a punto sul 4-4 ma Sassuolo si porta sul più due, 4-6, e coach Napolitano chiama subito time out; al cambio campo ospiti avanti 5-8. Break Soverato che dal 5-9 si porta sul punteggio di 8-9 con time out questa volta per le ospiti.

Di nuovo a più tre la squadra di coach Barbolini, 9-12; sbaglia Soverato e la Canovi trova ben quattro match point, 10-14. Chiude Sassuolo 11/15 conquistando così la semifinale di coppa Italia. Adesso, testa nuovamente al campionato perché domenica prossima ci sarà da giocare lo scontro diretto con la Zambelli Orvieto al “ Pala Scoppa”. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.