Stampa Stampa
20

ISCA SULLO JONIO (CZ) – UNIONE COMUNI, E’ “GUERRA FREDDA” TRA MIRARCHI E RAMOGIDA


Botta e risposta tra i due sulle gestione dell’ente

Articolo di Gianni ROMANO

ISCA SULLO JONIO (CZ) – 3 MARZO 2018 –  In merito alla nota   del Presidente dell’Unione dei Comuni   del “Versante Ionico” Nicola Ramogida risponde in merito Pierfrancesco Mirarchi.

“Nel prendere atto che nel maldestro tentativo di distogliere l’attenzione sulle reali e molteplici criticità rappresentante dallo scrivente durante la propria conferenza stampa di lunedì     26 febbraio 2018, si richiama   esplicitamente   la   volontà   e   l’intenzione   di segnalare il tutto   presso le competenti sedi al fine di censurare chi ha il coraggio di denunciare pubblicamente certe gravi anomalie, senza alcun timore o remora  invito il Presidente Nicola Ramogida  a procedere in tal senso. 

 “Infatti, profondamente convinto dell’utilità di portare all’attenzione   di   chi   ha   la   competenza   di   verificare   la legittimità degli atti amministrativi   che sempre devono rispondere ai principi di trasparenza e legalità, considerato che   le   mie   valutazioni   sono   sempre   state   di   carattere politico e sul merito delle varie tematiche sollevate, invito il Presidente ha sostenere con me un dibattito televisivo presso   la   sede   dell’Unione   dei   Comuni   del   “Versante Ionico” quindi a casa sua o presso gli studi televisivi di TeleJonio, al fine di discutere ogni singolo argomento richiamato da me nel corso della conferenza stampa.    

Offrendo  in questo modo l’opportunità a tanti cittadini del nostro comprensorio, di essere informati nel miglior modo   possibile   sulle   tante   problematiche   della   nostra realtà, con il primario obiettivo di accertare la verità.   Così avremo modo di parlare dell’agenda politica, dei dirigenti, del depuratore, della raccolta differenziata, del costo   dei   servizi,   dei   tributi,   delle   tante   persone   che lavorano con incarichi e delle relative proroghe e perché no anche   di   biodigestore,   insomma   tutti   argomenti estremamente interessanti e di attualità.        

Pertanto profondamente convinto che il Presidente Ramogida non si farà sfuggire questa ghiotta occasione,rimango   a   disposizione   per   il   dibattito,   pienamente convinto dell’utilità e della necessità di questo momento di dialettica politica che   ritengo   indispensabile oltre che salutare,   proprio   per   uscire     da   un   preoccupante   e soffocante torpore.    

A tal proposito voglio  evidenziare i continui attestati di stima e solidarietà di tanta gente comune che mi invita a non mollare, invitandomi a continuare su questa strada, il che fa capire a tutti noi che finalmente ad Isca dopo un periodo anomalo  le coscienze iniziano a risvegliarsi, questa per   davvero   la   più   bella   notizia,   così   in   attesa   di comunicazioni   da   parte   del   Presidente   Ramogida l’occasione è gradita per porgere cordiali saluti.”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.