Stampa Stampa
32

ISCA SULLO IONIO (CZ) – Aggrediscono giovane senegalese, denunciati


carabinieri1

Gli aggressori sarebbero un gruppo di otto ragazzi, tra cui un minorenne. Avrebbero “vendicato” il rimprovero di non fumare in un portone rivoltogli dal coetaneo del Senegal

di REDAZIONE 

ISCA SULLO IONIO (CZ) – 14 GENNAIO 2015 – Intolleranza e violenza. C’è tutto questo in quello che è accaduto a un cittadino originario del Senegal, aggredito sotto casa lunedì scorso, ad Isca sullo Ionio, nel catanzarese, da un gruppo di giovani del posto che lo hanno colpito con calci, pugni ed una mazza da baseball.

L’uomo ha riportato contusioni giudicate guaribili in 10 giorni. Secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri di Isca e da quelli della Compagnia di Soverato, all’origine del gesto vi sarebbe stato un rimprovero fatto alcuni giorni fa dalla vittima ad alcuni ragazzi trovati a fumare nel portone del palazzo in cui vive. L’aggressione sarebbe stata quindi una ritorsione. Le indagini puntano adesso ad accertare se sia stata compiuta dagli stessi ragazzi o da loro amici.

Gli aggressori sono stati poi identificati e denunciati gli aggressori. Si tratta di otto giovani, uno dei quali minorenne, alcuni già noti alle forze dell’ordine. Per loro l’accusa è di lesioni personali. Gli otto, secondo la ricostruzione degli investigatori, nel tardo di pomeriggio di ieri hanno atteso alla fermata dell’autobus il ritorno del diciannovenne da Soverato, dove svolge l’attività di venditore ambulante.

Una volta sceso dal bus, il giovane è stato aggredito. Le indagini dei carabinieri hanno anche confermato che all’origine del gesto c’è stato l’allontanamento, avvenuto alcuni giorni fa, di un gruppetto di minorenni da parte della vittima dell’aggressione, dall’androne del palazzo dove abita perché sorpresi a fumare.

Gli amici più grandi dei minori hanno quindi deciso di “vendicare” i più giovani aggredendo il diciannovenne.

 

 

 

 

 

 

 

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.