Stampa Stampa
46

INDAGINE SIEROLOGICA: CI SONO ANCHE VALLEFIORITA, CARDINALE E MONTEPAONE


“Importante partecipare, conosceremo meglio il virus”

di Franco POLITO

PRESERRE (CZ) –  C’è anche Vallefiorita  tra i Comuni calabresi che prenderanno parte all’indagine sierologica nazionale sul Covid  – 19 organizzata da Ministero della Salute, Croce Rossa Italiana e Istat.

«Le 150mila persone selezionate dall’Istat per l’#IndagineSierologica  – spiega l’amministrazione comunale del sindaco Salvatore Megna –  sono rappresentative della popolazione italiana.

Non è possibile candidarsi volontariamente, ma se si fa parte del campione è importante partecipare. Così conosciamo meglio il virus».

«Tutti coloro che sono parte del campione selezionato da Istat  – aggiungono gli amministratori –  verranno chiamati al telefono da un numero che inizia con 065510 …: è il contatto della Croce Rossa Italiana.

La partecipazione dei cittadini non è obbligatoria. Si sottolinea, in proposito, che solamente i soggetti estratti nel campione saranno interessati all’indagine, essendo esclusa ogni altra forma di adesione, anche volontaria».

«Tutta l’architettura dell’indagine  – concludono – è gestita tramite una piattaforma tecnologica in grado di assicurare la massima riservatezza in ogni fase».

Nelle Preserre Catanzaresi l’indagine verrà effettuata anche a Cardinale. Il sindaco Danilo Staglianò ricorda che «si tratta di un’indagine di sieroprevalenza dell’infezione Covid – 19 per capire quante persone nel nostro Paese abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus». 

Nel Basso Ionio Soveratese, invece, l’iniziativa coinvolgerà pure il comune di Montepaone.  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.