Stampa Stampa
43

INCIDENTE A CASALECCHIO, MUORE GIOVANE INSEGNATE LAMETINA


Macchina finita fuori strada forse a causa di un malore. A bordo il figlio di 6 anni, rimasto illeso

di REDAZIONE 

LAMEZIA TERME (CZ)  – 31 MAGGIO 2019 – Una docente di 41 anni, Valeria Montalto, è morta in un incidente stradale avvenuto mercoledì scorso nella zona di Biagi di Casalecchio, in provincia di Bologna, nei pressi di una rotatoria.

La donna, originaria di Lamezia Terme, si trovava in auto con il figlio, un bambino di 6 anni, quando, per cause in corso di accertamento, è finita fuori strada, fermando la sua corsa sulla rotatoria. Il bambino è rimasto illeso, mentre per la donna non c’è stato nulla da fare.

Valeria Montalto era sposata e madre di tre figli e da qualche anno era residente a Zola Predosa. Aveva lasciato Lamezia dopo un primo incarico come insegnante, ottenendo poi una cattedra di ruolo come docente di inglese in un istituto tecnico.

Secondo i primi accertamenti, non si esclude che la donna possa avere avuto un malore che le ha fatto perdere il controllo dell’autovettura. Profondo dolore a Lamezia Terme dove la donna era molto nota e dove vive la famiglia.

Il cordoglio del gruppo teatrale “Vercillo” a Gaetano Montalto

Come gruppo teatrale “G. Vercillo” ci stringiamo con fratellanza, all’amico, regista e socio fondatore dell’Associazione teatrale “I Dialettanti” insieme alla moglie Maria Esposito, Gaetano Montalto, per la prematura scomparsa dell’amata figlia.

Restiamo inermi di fronte ad una tragedia che non trova ragione umana ma ci auguriamo, consolazione cristiana. Gaetano, poeta, attore e organizzatore di spettacoli a livello regionale, ha sempre testimoniato la bellezza della vita e lo ha fatto proprio attraverso il teatro, recitandone anche scene drammatiche come quella che oggi, la realtà lo chiama ad affrontare insieme a tutta la sua famiglia.

Non possiamo e non vogliamo con le parole, rompere il silenzio della preghiera ma ricordare all’amico Montalto, la vicinanza di un gruppo di amici, legati dalla passione per il teatro e degli affetti sinceri ed autentici.

Oggi la morte ha violentemente fatto la sua entrata in scena ma non potrà scalfire la bellezza di Valeria, chiamata a far parte della schiera degli angeli.

Lasciamo che il dolore bagni oggi i nostri volti, ma non chiudiamo la porta alla certezza che se pur in un’altra dimensione, il sorriso di Valeria continuerà a risplendere.
Al marito ed alla famiglia tutta,

Madre Teresa di Calcutta ci ha lasciato detto che “È necessaria l’infelicità per capire la gioia, il dubbio per capire la verità… la morte per comprendere la vita. Perciò affronta e abbraccia la tristezza quando viene”. A questa esortazione possiamo solo aggiungere che la vicinanza spirituale di noi tutti, accompagnerà Gaetano ad abbracciare questa pesante croce, ed a trasformare il dolore in speranza di vita per i suoi cari nipoti..

Il sipario non si chiude con la parola morte ma con la bellezza di tre bambini, che saranno per sempre, riflesso esistenziale e compimento terreno di Valeria.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.