Stampa Stampa
13

IN SILA CON “POMPIEROPOLI” PER CONOSCERE I RISCHI AMBIENTALI


Finalizzata a stimolare i bambini ed i ragazzi a prendere coscienza e riconoscere situazioni ambientali “pericolose”

di REDAZIONE 

PRESERRE (CS) –  19 MAGGIO 2019 –   Ottima riuscita della Prima Edizione di “Pompieropoli” nel Parco nazionale della Sila, campagna di sensibilizzazione sul concetto di rischio in ambiente boschivo e domestico rivolta ai bambini di età compresa tra i tre ed i tredici anni.

Ha riscosso grande successo e partecipazione, nonostante le condizioni climatiche poco favorevoli dei giorni scorsi, nella splendida cornice del Lungolago di Lorica, la Pri­ma Edizione di “Pompieropoli” nel Parco nazionale della Sila.

L’Ente Parco, da tempo, porta avanti numerosi interventi e progetti aventi finalità di educazione, sensibilizzazione di carattere ambienta­le, in sintonia e sinergia con tutti i principali Attori Istituzionali, Associazioni e/o portatori di inte ­ressi comuni sulle tematiche ambientali operanti sul territorio ricompreso nell’Area protetta del Parco.

La Prima Edizione di “Pompieropoli” nel Parco Nazionale della Sila, volta a sensibilizzare i bambini dai tre ai tredici anni sul concetto di “rischio”, sia in ambiente domestico/scolastico che in ambien­te naturale e/o antropizzato, è finalizzata a stimolare i bambini ed i ragazzi a prendere coscienza e riconoscere situazioni ambientali “pericolose” ed essere pronti ad attivare reazioni comportamen­tali idonee a garantire l’incolumità propria ed altrui.

Sulle sponde del Lago Arvo, in una fresca e soleggiata mattinata, l’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco Sezione di Cosenza ha allestito alcuni percorsi acrobatico-sensoriali creati per simulare potenziali fattori di rischio, percorrendo i quali i bambini, tramite il gioco, sono stati stimolati a riconoscere ed affrontare nel migliore dei modi le situazioni di pericolo in cui potrebbero incorrere nella vita quotidiana.

Alla manifestazione, voluta e finanziata dall’Ente Parco nazionale della Sila e patrocinata dal Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Cosenza, dall’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale – Sezione di Cosenza e dall’Amministrazione Comunale di San Giovanni in Fiore, hanno dato un fattivo contributo: il Raggruppamento Carabinieri Parco -Reparto P.N. Sila, l’Associazione delle Guide Ufficiali del Parco nazionale della Sila, l’ ANPAS CROCE VERDE di San Giovanni in Fiore ed il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – Servizio Regionale Calabria.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.