Stampa Stampa
29

IN EVIDENZA – CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – Primarie Pd, Neri:«Rafforzato il ruolo di un circolo storico»


logo_PD

Nella cittadina delle Preserre Gianluca Callipo con 372 voti ha ottenuto il 90% dei consensi. A seguire Oliverio con 39 preferenze e Speranza con 4

di f.p.

CHIARAVALLE CENTRALE (CZ) – 9 OTTOBRE 2014 – «È con orgoglio che a nome di tutto il circolo Pd di Chiaravalle Centrale ringrazio i cittadini che giorno 5 Ottobre si sono recati nel seggio di Palazzo Staglianò per esprimere il loro voto a dimostrazione della voglia di partecipare ad uno dei momenti più importanti per la nostra Calabria e per tutto il centrosinistra». Emanuela Neri, segretario del circolo chiaravallese e componente della segreteria provinciale del Pd, parla con fierezza del risultato delle Primarie.

Lo fa ricordando che il circolo, giorni prima, aveva incontrato sempre a Palazzo Staglianò in una sala gremita di persone Gianluca Callipo candidato per l’area Renzi. Lo fa sostenendo «che i risultati di domenica, 372 voti per Callipo 39 per Oliverio e 4 per Speranza sono la dimostrazione che la linea tracciata dal circolo assieme al nostro candidato era quella condivisa dalla maggioranza netta dei votanti».

Il dato dell’analisi dei democrat chiaravellesi parte da un punto fermo: Gianluca Callipo si attesta a Chiaravalle al 90%. «Un dato importante  – commenta la segretaria – che rafforza il lavoro di un circolo storico che con impegno e passione riesce a trasmettere sempre l’idea di un progetto politico che guarda al bene di un’intera collettività, di un intero comprensorio. Nel dato generale, che vede la provincia di Catanzaro l’unica provincia dove la linea Renzi vince con il 48% sull’ area Cuperlo ferma al 44%, spicca il dato di Chiaravalle Centrale che unito al risultato di comuni importanti delle Preserre (Torre di Ruggiero, San Vito, Centrache, Cenadi, Olivadi ) ha rappresentato l’ago della bilancia per il risultato positivo di un progetto politico che incarnava in Callipo il candidato ideale. Questo dimostra che il partito attraverso i suoi dirigenti ha lavorato bene intorno ad un’idea politica che ha visto le aree interne delle preserre essere ancora una volta determinanti per il risultato generale».

Da Chiaravalle la segretaria allunga lo sguardo sull’intera Calabria. «Le primarie del 5 Ottobre  – spiega – hanno segnato un momento importante di partecipazione nella nostra Regione che non si registrava da tanto tempo. Oltre 110.000 le persone che si sono recate nei seggi, sono un dato che non può non considerarsi nello scenario politico regionale. La Calabria e i calabresi hanno lanciato un messaggio forte a tutto il mondo politico. “La voglia di partecipare, di essere protagonisti del proprio destino”. In tutto ciò si sono confrontati, per quanto riguarda il Partito Democratico, due schieramenti diversi, con due idee diverse di Calabria ma accomunati da un unico obbiettivo: vincere le elezioni del 23 Novembre e ridare alla nostra Regione un governo capace di risollevarla dalle macerie che ci ha lasciato in eredità il centrodestra».

Primarie sì, ma anche proiezione al futuro. Quello immediato si chiama elezioni regionali. «Dal 6 Ottobre – aggiunge Neri –  il Pd unito a tutto il centrosinistra ha iniziato a lavorare  per archiviare definitivamente uno dei periodi più brutti e drammatici per la nostra regione. Il centrodestra ci lascia un insegnamento. Tutti abbiamo imparato ciò che la politica non deve essere, ciò che la coscienza di qualsiasi uomo e per di più politico non può e non deve permettere».

Terminata la fase del confronto interno il Pd si “ricompone” attorno al vincitore delle Primarie. Anche i democrat chiaravallesi. «I migliori auguri di buon lavoro  – conclude la segretaria – vanno a nome di tutto il circolo a Mario Oliverio che dal 6 Ottobre  rappresenta il candidato di tutti. Il circolo di Chiaravalle Centrale lavorerà come ha sempre fatto intorno ad un progetto politico che guardi al bene della Calabria e dei calabresi».

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.