Stampa Stampa
192

IN CALABRIA IL TROFEO DELLE REGIONI 2019: A SPASSO SULLE DUE RUOTE TRA PASSIONE, TRADIZIONE E CULTURA


Riceviamo e pubblichiamo:

PRESERRE (CZ) –  7 SETTEMBRE 2019 –  Il Trofeo Delle Regioni nasce dalla volontà di creare un’ offerta turistica di alto profilo, un modo nuovo per visitare l’Italia, promuovendone il territorio ed allo stesso tempo, trasformare la manifestazione in un’ occasione per unire i club, svestendoli dei propri “colori” e individualismi e favorendone l’associazionismo manifestazione promossa dalla commissione turistica e sviluppo della Federmoto.

Dopo la vittoria ottenuta dalla Calabria nell’anno 2018 in occasione del primo Trofeo delle Regioni in Umbria a spesso arrivando primi, davanti al Piemonte Lombardia Veneto Campagna  Lazio, vincendo non solo come gruppo più numeroso ma anche come stand gastronomico più bello davanti a Emilia Romagna,  Toscana, Molise e Campania.  

Da qui il diritto di organizzare la seconda importante manifestazione . 

A tal proposito, per il Trofeo delle Regioni 2019 Calabria, abbiamo pensato in grande per un “grande evento “durante il quale verranno creati circa dieci gruppi, che andranno a visitare monumenti e luoghi, toccando le cinque provincie dell’ intera regione.

Nelle intenzioni di Antonio Scamarcia, del Motoclub “Sudueruote” di Amaroni e Art Director dell’inizitiva, molte saranno le zone marine inserite nel programma: dallo Ionio al Tirreno, da Le Castella a Fiume Freddo Bruzio, da Scilla a Corigliano Rossano, da Gerace a Tropea, da Reggio Calabria a Paola, da Gioiosa a Nicotera da Roccelletta di Borgia fino ad Amantea.

Molte altre saranno le tappe di montagna così che, in trenta, trentacinque minuti,  il panorama dei partecipanti cambierà dalle cristalline tonalità del blu del mare a quella verde dei  promontori   e dei monti della Sila, dall’incontaminato paesaggio di Pizzo a quello delle Serre Calabresi.

Vasto il territorio, tanto da vedere, ma sopratutto infiniti i sapori da degustare e diverse le tradizioni da scoprire o riscoprire: dalla ‘Nduja ai funghi, dal formaggio del Vibonese o Crotonese degustato con il miele di Amaroni,  alla buona cipolla rossa di Tropea, dalla soppressata nostrana alle patate della Sila, dalla sardella al pane di castagno, dal bergamotto al peperoncino, dall’ olio al vino, dai dolci tipici alla liquirizia.

Tra balli e vestiti  tipici, tutto questo e tanto altro investirà i nostri appassionati delle due ruote che giungeranno in Calabria.  

“Sì, come turisti ma soprattutto come ospiti”, l’intero evento è stato pensato per trovare una location centrale e bella come quella Umbra.

Scegliendo la piazza di Pizzo Calabro abbiamo pensato e centrato la volontà della Federazione  Nazionale Motociclistica Italiana.

Naturalmente sottoponendo il progetto al sindaco Callipo  che ha subito dato la sua approvazione e quella del Consiglio per questo evento tra arte cultura passione per le due ruote.

L’obiettivo è dare visibilità al territorio e non  solo: infatti sono stati interessati villaggi turistici e attività commerciali per l’ospitalità dei tanti motociclisti provenienti dall’intera e lunga Italia.

Macchina organizzativa attiva quasi da un anno: con il patrocinio della  Regione Calabria  i  prossimi 27, 28 e 29 settembre vedrà la manifestazione per eccellenza delle Due Ruote.

 Co.Re Calabria Federazione Motociclistica

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.