Stampa Stampa
16

IN CALABRIA È ARRIVATO IL FREDDO, PRIMA NEVE NEL COSENTINO


Disagi nel cosentino per pioggia, vento e mareggiate. Bomba d’acqua a Morano: si sono verificati allagamenti e caduta di alberi

di REDAZIONE 

PRESERRE (CS) –  23 NOVEMBRE 2022 – Prime nevicate sul Pollino ed in Sila per effetto dell’ondata di maltempo che ha colpito la Calabria ed in particolar modo il Cosentino, soprattutto sulla fascia tirrenica.

Il forte vento e la pioggia hanno causato allagamenti e lievi smottamenti, alberi caduti e qualche tetto divelto.

In particolare tra Praia a Mare, Tortora e San Nicola Arcella i vigili del fuoco sono intervenuti per scantinati allagati e strade invase dal fango.

A destare particolare preoccupazione le violente mareggiate che si sono abbattute tra i territori di Paola e Fuscaldo. Anche a Cosenza si sono registrati danni a causa della pioggia e del forte vento, con strade allagate e qualche albero caduto.

Al momento non si registrano danni a persone e la situazione sembra essere sotto controllo.

BOMBA D’ACQUA A MORANO 

Una bomba d’acqua, inoltre,  si è abbattuta, nella tarda serata di ieri, su Morano, all’interno del Parco nazionale del Pollino.

Non si registrano danni a persone o cose, ma l’intesa precipitazione ha provocato la caduta sulla strada provinciale 241, l’arteria che collega Morano allo svincolo autostradale e a Castrovillari, di un grosso tronco d’albero creando non pochi disagi alla circolazione stradale.

Alcuni allagamenti si sono verificati in contrada Campotenese.

L’emergenza è stata fronteggiata dai vigili del fuoco del distaccamento di Castrovillari, dei carabinieri della locale stazione, degli agenti della polizia municipale e degli uomini dell’ufficio tecnico comunale.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.