Stampa Stampa
20

IMMOBILE CITTÀ SOLIDALE, “TUTTINSIEME PER SQUILLACE”: «FUORI LA VERITÀ»


Riceviamo e pubblichiamo:

SQUILLACE (CZ) –  13 OTTOBRE 2019 –  «Se quanto apprendiamo da un articolo pubblicato su una testata online corrisponde al vero, c’è da essere preoccupati!

Il Comune di Squillace si oppone ad un decreto ingiuntivo con il quale un sacerdote, don Piero Puglisi, parroco della parrocchia di Squillace lido ma che si occupa, in via primaria, della Fondazione “Città solidale”, chiede la restituzione di circa diecimila euro versati come tassa di urbanizzazione per un nuovo, imponente e lussuoso immobile, almeno così appare dall’esterno, costruito nella zona residenziale di “Porto Rhoca”, dove sorgono ville private ed un villaggio turistico.

Secondo quanto riportato nell’articolo, per il Comune, questa tassa sarebbe dovuta poiché non vi è alcuna convenzione con lo stesso Comune, né altro atto da cui si possa dedurre che la struttura è destinata a fini sociali.

Allora sarebbe bello sapere cosa s’intende fare della struttura!
È vero, è proprietà privata. Ma è pur sempre una “Fondazione Onlus”, o no?

Almeno i cittadini, che pagano le tasse, hanno diritto di conoscere la verità!

Ma forse ci stiamo sbagliando tutti! Presto la bella struttura sarà avviata ed aperta all’accoglienza dei più bisognosi.

Noi non auguriamo che questo!»

Oldani MESORACA e Vincenzo ZOFREA Consiglieri comunali di opposizione della Lista civica “Tuttinsieme per Squillace”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.