- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

IL RICORDO: A SANT’ANDREA IONIO LA POLIZIA COMMEMORA L’AGENTE ANDREA CAMPAGNA

Vittima di un agguato terroristico a Milano il 19 aprile 1979

di REDAZIONE

SANT’ANDREA APOSTOLO DELLO IONIO (CZ) – 20 APRILE 2022 –  Si è svolta a Sant’Andrea Apostolo dello Jonio, la commemorazione della Guardia del disciolto Corpo di Pubblica Sicurezza Andrea Campagna, caduto, a 25 anni, vittima del terrorismo, nell’adempimento del dovere il 19 aprile 1979 a Milano.

Personale della Questura di Catanzaro e rappresentanti dell’ANPS anno deposto in sua memoria dei fiori alla lapide ove riposano le spoglie di Andrea Campagna. La commemorazione di oggi ha reso il doveroso e sentito omaggio ad un poliziotto, partito dalla Calabria giovanissimo, che ha sacrificato la sua vita nell’adempimento del dovere. Andrea Campagna nacque il 18 agosto del 1954 a Sant’Andrea Apostolo dello Jonio (CZ), e fin da piccolo aveva dimostrato la sua passione per la divisa.

Quando lo chiamarono per il servizio militare, scelse la rafferma in Polizia e nel 1974, a vent’anni, venne destinato alla Questura di Milano, ove fu assegnato alla DIGOS, venendo impiegato prevalentemente in servizi di scorta e di autista. Ad Andrea Campagna è stata intitolata la Scuola Allievi Agenti di Polizia di Stato di Vibo Valentia e una strada nel comune di Sant’Andrea Apostolo dello Ionio. Una lapide è stata posta dall’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, a Milano, nel luogo dell’attentato, insieme a una targa in un monumento nella vicina Piazza Miani.

Il 24 settembre 2004 gli è stata conferita la Medaglia d’oro al Merito Civile alla memoria con la motivazione: «Mentre si accingeva a salire sulla propria autovettura dopo aver espletato il turno di servizio, veniva mortalmente raggiunto da numerosi colpi di arma da fuoco esplosigli contro in un vile agguato, rivendicato poi da un gruppo terroristico. Mirabile esempio di elette virtù civiche ed alto senso del dovere. 19 aprile 1979 – Milano».

 Il 13 maggio 2010 gli è stata conferita la Medaglia d’oro quale vittima del terrorismo. Con delibera della Giunta Comunale di Milano del 17 febbraio 2012, gli è stato intitolato il Parco Teramo Barona. Il Comune di Roma ha deliberato l’intitolazione del Parco Meda, nel quartiere Pietralata. Il 22 maggio 2015, presso la Questura di Milano è stata inaugurata dal Questore una sala riunioni, a lui intestata, negli uffici della DIGOS.