Stampa Stampa
17

IL MALTEMPO “STRAPAZZA” IL VIBONESE, ALLAGAMENTI E FRANE


Il fango “invade” lo stabilimento Callipo di Maierato

Fonte: ILVIZZARRO.IT 

PRESERRE (VV)  – 31 MARZO 2020 –  Sono considerevoli i danni provocati dalla pesante ondata di maltempo che da alcune ore si abbatte sul territorio vibonese. Tre frane si sono verificate sui territori di Maierato, Francavilla Angitola e Pizzo. 

Una vera e propria “tempesta” di fango e detriti dalla collina si è riversata a valle e ha invaso anche lo stabilimento di Pippo Callipo, dove si sono contati almeno 60 cm di fango e detriti disseminati sul terreno.

Situazione simile anche sulla statale 18 di Pizzo Calabro, all’altezza del ristorante Mocambo, dove la strada si è trasformata in un torrente.

Disagi anche su via nazionale a Pizzo. Si contano ovunque, lungo questo versante della provincia, rami di alberi e tronchi spezzati lungo la strada. Problemi sono stati segnalati anche in viale Affaccio a Vibo Valentia e a Vibo Marina e Bivona per via di una serie di allagamenti.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri delle Stazioni di Maierato, Pizzo e Filadelfia e della Radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia e i vigili del fuoco del Comando provinciale di Vibo Valentia che hanno provveduto alle operazioni di soccorso e di messa in sicurezza delle strade alluvionate. Intervenute anche le Stazioni carabinieri di San Gregorio, Mileto, Cessaniti e San Costantino.

La situazione è al momento sotto controllo anche se la quantità di pioggia caduta metta ancora a serio rischio l’area investita dalla pesante ondata di maltempo. Nessuna abitazione evacuata o rimasta isolata e nessun ferito.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.