Stampa Stampa
79

IL LEGAME CHE NON LEGA


“Avere lo stesso sangue” significa appartenersi, ma non tenersi a tutti i costi, perché l’affetto, l’amore costano sacrificio, pazienza, dedizione

di Rossella NASSO

PRESERRE (CZ) –  15 SETTEMBRE 2020 –  Tutti noi abbiamo una famiglia, delle origini, delle radici.

Tuttavia la cosa difficile è mantenerle, saperle  costruire, alimentando il vincolo quotidianamente perché rimangano intatte. Esiste il legame di sangue, ma la vita non ci obbliga ad andarci per forza d’accordo, come non ci dà il diritto di pretendere dagli stessi membri solo perché c’è il sangue di mezzo.

I genitori gettano le basi per crescere i figli che cammineranno per le vie del mondo con le proprie gambe, ognuno con la propria personalità, educazione, professionalità, amore.

Quest’ultimo,  fra quelli elencati, se manca non può essere insegnato o emulato, e laddove c’è nemmeno criticato. L’amore per i propri cari deve essere viscerale e coltivato, perché non c’è attenzione che non ne pretendi di più.

“Avere lo stesso sangue” significa appartenersi, ma non tenersi a tutti i costi, perché l’affetto, l’amore costano sacrificio, pazienza, dedizione. Nessun passo fatto nell’altrui vita dovrebbe essere un passo senza impronta, significherebbe aver percorso chilometri a vuoto.

Allora perché giustificarsi sempre se un passo è stato leggero cercando di far sentire in colpa l’altro per esserci sempre stato?

Mi chiedo, perché abbiamo l’assurda pretesa di pretendere da tutti, senza mai interrogarsi su ciò che si è nella vita? Il tempo potrebbe essere un alleato per poter rimediare, ma se alcune domande non ce le poniamo, si rischia di rimanere sordi e di non voler ascoltare una parte di storia che ci appartiene condizionandoci la vita.

Non dobbiamo incolpare gli altri delle nostre mancanze: non si incolpa una madre o un padre perché ci si sente incapaci a fare determinate cose, né quel fratello che forse è sempre stato meglio di noi.

La più grande virtù di una famiglia è accettarsi, con armonia, affetto e rispetto finendo di pretendere dagli altri ciò che non siamo riusciti ad essere.

Non impegniamoci a rimanere aridi, perché quando sarà il momento di rientrare a casa potremmo trovare il deserto seminato e mai innaffiato. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.